The news is by your side.

Agroalimentare/ Muove i primi passi il nuovo Distretto pugliese

26

La costituzione del nuovo Distretto produttivo agroalimentare di qualità Puglia Federiciana è al centro di un convegno organizzato dal Gal Tavoliere (gruppo di azione locale) in programma questo pomeriggio con inizio alle ore 17.30 presso I’Hotel Parco dei Principi a Bari. L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con lo imprese promo­trici e i rappresentanti delle Istituzioni pubbliche nazionali e regionali. Dopo i saluti istituzionali dell’asses­sore regionale all’Agricoltura e allo Svi­luppo Rurale, Leonardo di Gioia, pre­visti gli interventi tecnici di Michael Zacchi di Teamsystem (il futuro delle filiere produttive e le blockchain), di Gianni Porcelli, direttore del Gal Ponte Lama (l’importanza di un Distretto pro­duttivo agroalimentare di qualità), Gia­nluca Nardone direttore del Diparti­mento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambiente (le strategie pugliesi per lo sviluppo dell’agroalimentare), Alessan­dro Apolito responsabile per le Poli­tiche di Distretto del ministero (le po­litiche di Distretto a livello nazionale). Conclusioni del presidente della Re­gione Puglia, Michele Emiliano, coor­dina i lavori il presidente del Gal Ta­voliere, Onofrio Giuliano. «La Regione Puglia – informa una nota diffusa dal Gal Tavoliere – ha ri­disegnato il futuro economico del pro­prio territorio, promuovendo con forza la politica dei distretti. I distretti produttivi rappresentano uno strumento particolarmente incisivo per la promo­zione dello sviluppo e della competi­tività locali: una rete di imprese legate tra loro, in territori non confinanti, che svolgono, in collaborazione anche con le Istituzioni locali, attività condivise per rilanciare il tessuto produttivo pu­gliese».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright