The news is by your side.

Rodi Garganico/ La “Madonna della Libera” festeggia i 30 anni di attività. La struttura della riabilitazione da lavoro a 120 persone.

20

Sarà ce­lebrato domani alle ore 19, con una riunione conviviale a Villa Vittoria, in Rodi Garganico, il trentennale dell’attività di Iris Spa, la società che gestisce il Cen­tro Medico di Riabilitazione e Residenza Sanitaria Assistenziale “Madonna della Libera”. La Iris Spa, la società che ge­stisce la struttura fu costituita ad iniziativa di Potito Saiatto -che ne è tuttora il presidente- nel 1989; nel febbraio dello stesso an­no cominciarono le attività del Centro, inizialmente dedicate al­la sola riabilitazione. Oggi le at­tività gestite da Iris Spa, nella nuova e moderna sede di via Pie­tro Nenni, contano su 120 fra di­pendenti e collaboratori, 60 posti letto di riabilitazione, 40 posti let­to nella Residenza Sanitaria As­sistenziale e comprendono servi­zi di assistenza domiciliare. Struttura di fondamentale im­portanza per i livelli di assistenza del Gargano Settentrionale, “Ma­donna della Libera” è autorizzato e accreditato dalla Regione Pu­glia, ed eroga quindi prestazioni per conto del Servizio Sanitario Nazionale. La struttura, inoltre, è in pos­sesso di un Certificato di Qualità aziendale. Ciò significa che la qualità, la competenza e l’orga­nizzazione del Centro Medico “Madonna della Libera” sono ga­rantite anche da un Organismo di Certificazione indipendente. Il rispetto della normativa per l’eliminazione delle barriere ar­chitettoniche, la prevenzione dei rischi ambientali, il controllo igienico degli alimenti e la par­ticolare cura del rapporto umano nei riguardi degli ospiti e dei loro familiari hanno permesso di rag­giungere elevati standard di qua­lità in tutte le attività del Cen­tro. “Un traguardo importante. Il risultato di una attività che ha sempre saputo coniugare l’atti­vità assistenziale propriamente detta a una profonda disponibi­lità umana, che è l’autentica chia­ve della sanità del terzo millen­nio», dichiara Potito Salatto. «Il nostro lavoro – aggiunge il diret­tore amministrativo del Centro, Matteo Giambavicchio – ha avuto e avrà sempre al centro la per­sona. E’ stata sempre questa la caratteristica del nostro rappor­to con l’utenza e con il territorio. Lo sarà anche in futuro.» Fra gli ospiti attesi il direttore generale della Asl Foggia, Vito Piazzolla, il sindaco di Rodi Gar­ganico, Carmine d’Anelli, il sin­daco di Vico del Gargano Michele Sementino e altre personalità del territorio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright