The news is by your side.

Federalberghi/ Il nuovo accordo con Raynair fa volare la Puglia più in alto

19

Si rafforza il trinomio Ryanair-AdP-Regione Puglia, una partnership vincente che ha con­tribuito a costituire e consolidare un mercato turistico che ha por­tato la nostra regione, negli ul­timi anni, nel grande giro nazi­onale e internazionale. L’ultimo accordo commerciale stipulato con Aeroporti di Puglia, per gli anni 2019/2020, prevede 4 milioni di passeggeri l’anno da e per gli aeroporti di Bari e Brindisi, con complessivamente 47 rotte, 30 da Bari e 17 da Brindisi. La Federalberghi Puglia guarda con attenzi­one al nuovo modello di co-mar­keting attivato dalla rafforza­ta società aeroportuale pugliese che, oggi totalmente sul merca­to, sgombra ogni ombra di dub­bio sulla liceità dell’uso di fondi pubblici. «L’intera filiera turisti­ca regionale – commenta il pres­idente della Federalberghi Pug­lia, Francesco Caizzi – accog­lie positivamente il rinnovo della partnership con Ryanair. Il recen­te accordo apre una nuova stagi­one per il turismo pugliese che si ritrova oggi a portare a maturità il prodotto Puglia e fare del tur­ismo un’industria cruciale per l’economia della regione. Il nuo­vo contratto di co-marketing, ol­tre alla bella notizia dei 4 milioni di passeggeri annui generati da una sola compagnia aerea, ci per­metterà di rafforzare il segmen­to estero del turismo in entrata che dall’attuale 25% potrà sicuramente ambire al raddoppio delle presenze. Una produttiva boccata d’ossigeno che potrà portarci ver­so una piena destagionalizzazione dei flussi». «Da oggi – proseg­ue Caizzi – la Puglia vede aumen­tare sensibilmente le rotte di una delle più importati compagnie aeree europee. In più, registra l’importante sviluppo di AdP, la società che gestisce i quattro sca­li pugliesi, che ha deciso di acqui­sire una propria autonomia finan­ziaria, di confrontarsi sul merca­to e di verificare il proprio livello di credibilità, affidabilità e valore reputazionale. Sono arrivati così 60 milioni di finanziamento da un gruppo di banche capeggiate da Ubi Banca, con lo scopo di sup­portare il piano di investimenti previsto nel contratto di program­ma di AdP con ENAC 2019-2022 (di circa 101 milioni) e di sostene­re lo sviluppo di nuove rotte.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright