The news is by your side.

Ri-arrestato 56enne a Vieste

20

I Carabinieri della Tenenza di Vieste hanno arrestato il 56enne Luigi Troiano per violazione delle prescrizioni impostegli con la detenzione domiciliare dal Tribunale di Bari. L’arresto è avvenuto in esecuzione di un provvedimento scaturito da una segnalazione al Tribunale di Sorveglianza di Bari dopo che alcuni giorni fa i militari, nel transitare davanti l’abitazione dell’uomo, lo hanno sorpreso affacciato al balcone di casa insieme ad un altro soggetto, già noto per i suoi precedenti di polizia. Il Troiano, sapendo che divieto di avere rapporti con persone diverse da quelle conviventi (soprattutto se non con la fedina penale immacolata) era subito rientrato in casa insieme all’amico, sperando di eludere il controllo. Nel frattempo il suo ospite ha cercato di far perdere le sue tracce ma è stato rintracciato e bloccato dai Carabinieri. Da qui la segnalazione al tribunale di sorveglianza e l’arresto. Luigi Troiano è il padre di Gianluigi, 26 anni, ed entrambi sono considerati molto vicini al locale gruppo criminale facente capo a Marco Raduano alias “Pallone”, col quale erano già stati arrestati in precedenza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright