The news is by your side.

Peschici, duna di Zaiana in pericolo. Chi interviene?

20

Nei giorni scorsi ignoti hanno eseguito un vero e proprio eradicamento della vegetazione presente sulle dune costiere (protette) della baia di Zaiana a Peschici – un attacco all’ecosistema naturale che svolge una funzione fondamentale per le spiagge.

La baia di Zaiana è, tral’altro, caratterizzata dalla presenza di dune costiere. Esistenti fin da quando se ne ha memoria. Queste formazioni sinuose dell’arenile oltre ad impreziosire la bellezza della baia svolgono una funzione importante in quanto preservano l’esistenza dell’arenile tutto. Rappresentano un importante ecosistema meritevole di conservazione e difendono la costa dall’ingressione del mare.

Sono infatti un ostacolo fisico al suo avanzamento e costituiscono un consistente deposito di sabbia che può ripascere naturalmente la spiaggia dopo che le mareggiate invernali hanno distrutto la spiaggia ed intaccato la duna stessa. Le dune costiere sono uno degli ambienti naturali più minacciati, perché il turismo balneare le considera un inutile ingombro. Centinaia di chilometri di coste hanno già perduto ogni naturalità e al posto delle dune sorgono edifici costieri, strade, parcheggi, stabilimenti balneari.

Pochi sistemi dunali si sono conservati dove l’utilizzo della spiaggia si è mantenuto più a lungo sostenibile. Uno degli esempi dell’adriatico centrale si ha proprio nella baia di Zaiana. Anche in questi luoghi, tuttavia, la distruzione avanza.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright