The news is by your side.

Battiti Live: Vieste, nel cuore della musica

17

Ormai ci siamo: il palco è pronto, bello, enorme, luminoso e corredato di ogni diavoleria tecnologica. La 17ma edizione dl Battiti Live sta per prendere il via, e lo farà avendo come scenario la splendida piazzetta di Marina Piccola di Vieste, caratterizzata dall’isolotto del faro e dalla punta di San Francesco. La presentazione del tour e della sua prima tappa è avvenuta nella conferenza stampa tenutasi ieri pomeriggio nella sala consiliare. Dopo il benvenuto dato dai “padroni di casa”, il sindaco Nobiletti e le assessore Falcone e Starace, è intervenuto l’assessore regionale al bilancio Raffaele Piemontese che, con soddisfazione ha parlato di “motivo di orgoglio per la Puglia nell’avere un evento così importante con risonanza nazionale. Siamo felici che ad aprire il tour ci sia la città di Vieste che potrà mettere in mostra e far apprezzare le sue bellezze in tutta Italia”.

Ospite d’onore della conferenza stampa è stato il presidente di Radio Norba, l’avvocato Marco Montrone: “Siamo alla 17ma edizione di Battiti Live, e grazie alla nostra crescita in questi anni saremo l’unico show musicale mandato in onda dalle televisioni generaliste nazionali. In questo lungo percorso abbiamo cercato di non perdere mai la nostra caratteristica iniziale, a partire dai luoghi: infatti non abbiamo mai voluto abbandonare la Puglia nonostante le tante richieste giunte da tutta Italia”. Visibilmente soddisfatto di quanto fatto finora e di come si prospetta questa nuova edizione, l’avv. Montrone ha voluto chiarire alcuni aspetti importanti che caratterizzano Battiti Live: “Per noi sarebbe molto più semplice organizzare lo show in un’area periferica ma abbiamo sempre creduto che il nostro spettacolo debba essere portato nel cuore del territorio: se dobbiamo far vedere Vieste dobbiamo far vedere Vieste. Avremmo potuto montare il palco sul lungomare, ma sarebbe stato un qualsiasi lungomare come ce ne sono tanti in tutto il mondo: noi vogliamo mostrare il meglio che questo posto può offrire. Colgo l’occasione per chiedere scusa ai cittadini di Vieste per i disagi che potremmo aver procurato loro con le restrizioni alla viabilità, ma un grande eventi lo si fa tutti insieme e lo si fa anche con la pazienza e con la disponibilità a rinunciare ad un po’ della propria libertà”. Battiti non è solo uno show di piazza ma è anche (anzi soprattutto) un evento televisivo “da prima serata nazionale”. Anche su questo aspetto, la produzione non ha lesinato gli sforzi: “Diamo il benvenuto nella nostra squadra a Luigi Antonini, il regista di XFactor, che da quest’anno sarà il regista di Battiti. La serata sarà trasmessa su ItaliaUno il prossimo 10 luglio con inizio alle 21:20; Mediaset ha deciso di anticipare la messa in onda dei nostri show, solitamente programmati ad agosto, dimostrando grande attenzione per il nostro prodotto. Battiti Live – ha chiuso il presidente di Radio Norba – è la dimostrazione che anche al sud si possono fare cose importanti e fatte bene nel rispetto delle normative sulla sicurezza”.

“Sono alla terza edizione come conduttrice di questo show itinerante ma nonostante l’esperienza accumulata, sono molto emozionata” ha confessato la bellissima Elisabetta Gregoraci che ha ammesso di non aver mai visto Vieste “ma mi auguro di poter fare un giro nel centro storico perché ho sbirciato su internet e l’ho trovata molto bella”.

L’ultimo intervento è stato affidato ad Alan Palmieri, conduttore e direttore artistico della manifestazione: “Questa edizione ci riserva grandi novità a partire dal palco, con una passerella a forma di cuore, il simbolo di Battiti Live. Questo è l’anno della maturità, il terzo su ItaliaUno, il primo senza altri festival musicali sulle altre reti televisive quindi avremo tante attenzioni addosso da parte di addetti ai lavori, giornalisti, ecc… Se dovesse andare bene anche questa edizione, saremo pronti per fare altri salti in avanti. Sono contento del cast, in particolare di avere Mahmood, vincitore di Sanremo e secondo classificato all’Eurovision Song Contest, su cui puntiamo molto. Ma sul palco si alterneranno tanti artisti che faranno divertire il pubblico con le loro canzoni, molte già elette tormentoni dell’estate 2019”.

Lo serata avrà inizio alle ore 21 ma già dal primo pomeriggio la Marina Piccola sarà animata dalle prove  e da spettacoli  pre-show. Imponenti e meticolose sono le misure di sicurezza imposte dal Prefetto a cui questi tipi di eventi devono sottostare a seguito dei disordini avvenuti nella piazza di Torino due anni fa. L’unico varco di accesso all’area del concerto è stato predisposto sul lungomare Cristoforo Colombo, alle spalle del cineteatro Adriatico; sarà vietato introdurre bottiglie di vetro o lattine per garantire l’incolumità di tutti e non sarà possibile somministrare bevande alcoliche nel raggio di 500 metri dal palco.

Ma sarà una festa, e questa è l’unica cosa che conta.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright