The news is by your side.

Vieste – AFFIDAMENTO DEI DUE FRATELLINI, ORA SI ATTENDE UNA NUOVA DECISIONE DEL TRIBUNALE

19

Vivono nell’attesa della decisione del giudice i familiari dei due bambini di Vieste per cui, a fronte della disposizione del Tribunale per l’affido in famiglia, le assistenti sociali presso il Comune hanno collocato i fratellini (rispettivamente di 8 e 6 anni) in una comunità per minori di Vico del Gargano.

Nelle scorse ore il sindaco di Vieste, con alcuni assessori, ha incontrato le due assistenti sociali, presente il dirigente di settore, per avere maggiori informazioni sul caso e sulle decisioni assunte. Le due assistenti sociali hanno illustrato tutta la vicenda ribadendo la validità del loro percorso decisionale.

In grande apprensione è il padre dei due bambini, soprattutto dopo l’entrata in Comunità. Da mesi vede la vita dei sui figli sballottata fra documenti e relazioni che rimbalzano tra giudici, avvocati ed assistenti sociali.

Lo scorso aprile il Tribunale per i Minorenni di Bari, prospettando condotte materne pregiudizievoli, ordinò in via provvisoria e urgente l’affidamento dei piccoli al servizio sociale del Comune di Vieste. Si ritenne doveroso un approfondimento delle condizioni di vita degli stessi presso l’abitazione della madre a Mattinata e il loro eventuale collocamento presso la casa paterna qualora fossero emersi elementi di grave pregiudizio a carico della donna. Vista la forte conflittualità tra le parti in causa, lo scorso giugno anche il Tribunale di Foggia ha disposto l’affidamento dei bimbi (per la durata di 8 mesi) ad una famiglia di Vieste, con la possibilità di inserire i minori in un contesto familiare a loro vicino. I nonni e la zia paterna avevano dato disponibilità ad accogliere i fratellini ed i Servizi sociali (pur con alcune perplessità circa l’imparzialità dell’eventuale coppia affidataria) si erano espressi a favore della zia.

A questo punto il colpo di scena: i due bambini vengono trasferiti a Vico del Gargano, in una Comunità con sede in aperta campagna, ben lontano dall’ambiente familiare.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright