The news is by your side.

Guardia Costiera/ Attività di repressione abusi ambientali e demaniali

20

Nel pomeriggio del 26 luglio 2019, i militari della Delegazione di Spiaggia di Peschici unitamente alla locale Stazione Carabinieri, coadiuvati dal personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste e dall’Ufficio Locale Marittimo di Rodi Garganico, esperivano nuovamente accertamenti sui luoghi già in sequestro su disposizione del Tribunale di Foggia presso la località JALILLO agro del Comune di Peschici. Giunti sul posto, veniva nuovamente accertata un ulteriore violazione dei sigilli posti in data 22 luglio 2019 alla struttura adibita a bar-ristorante e gestione attività balneare abusiva nonostante il vincolo di sequestro dei manufatti e delle attrezzature balneari. Venivano usate le attrezzature balneari poste sotto sequestro alla data del 22 luglio 2019 occupando nuovamente la spiaggia libera con le predette attrezzature, consistenti in n. 61 ombrelloni e n. 116 lettini, violando i sigilli, il tutto, come già accertato in totale assenza delle previste autorizzazioni. I militari intervenuti procedevano alla riapposizione dei sigilli e ad informare l’Autorità Giudiziaria. Si coglie l’occasione per ricordare che la partecipazione attiva dei cittadini (anche tramite il numero 1530) alle varie vicissitudini legate al mare risulta essere un attimo contributo a preservare non solo la vita umana in mare, ma anche a proteggere l’intero ambiente marino. Vieste, 26 giugno 2019.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright