The news is by your side.

Cagnano Varano/ Al via il Festival dell’Artigianato itinerante che farà tre tappe.

27

Al via «GarganArt», la festa dell’artigianato itinerante del Gargano. Il cartellone prevede un ricco menù di spettacoli lun­go la direttrice Monte Sant’Angelo-Rignano Garganico-Cagnano Varano. Interamente finan­ziata dall’ente parco nazionale del Gargano, la festa prevede 12 serate con musica, poesia, tea­tro, artigianato, enogastronomia. Nello specifico sono pre­visti 10 laboratori di arti antiche e arte del riciclo; 2 giornate del bianco e 3 giornate dei fiori. Si parte domani 1 agosto a Rignano Garganico con «Rione Junno in concerto». A seguire il 5,6,7 ago­sto ci si sposta a Cagnano Va­rano Varano con «Cavù», cui se­guirà «Calici nel borgo» il 10 e 11 agosto. Poi sarà la volta di Mon­te Sant’Angelo dal 16 al 21 agosto con Junno in fiore (16 agosto); la Notte colorata (19 agosto) e Green night (21 agosto). Per gli organizzatori «Garga­nArt» è la festa che porta bel­lezza. «Ringraziamo» dicono «l’ente parco per aver creduto e finanziato il progetto, la Pro Lo­co di Cagnano Varano, associa­zione cuochi Gargano e Capi­tanata, Senso Civico, Dove an­diamo sul Gargano, Rhymers’ Club, C’era una volta per aver progettato insieme. Ringrazia­mo inoltre il Comune di Rigna­no Garganico, Comune di Mon­te Sant’Angelo e Comune di Ca­gnano Varano per l’ospitalità e il supporto». Il progetto è finanziato dal parco nazionale del Gargano, la manifestazione gode anche del patrocinio del Comune di Ca­gnano Varano. Al progetto han­no collaborato la Pro Loco Ca­gnano Varano e l’associazione cuochi Gargano e Capitanata delegazione di Foggia. Di forte richiamo per turisti e abitanti si annunciano le «Giornate del bianco» e quella dei fiori con i volontari all’opera per dipinge­re interamente di bianco il cen­tro storico dei tre paesi coin­volti, a loro volta abbelliti anche da centinaia omaggi floreali. Un colpo d’occhio carico di sugge­stioni. Non solo. Da ieri e sino a venerdì prossimo l’ex idroscalo Ivo Monti di San Nicola Imbuti a Cagnano si accenderà con gli spettacoli della «bottega degli apocrifi e le degustazioni di «Vazapp» per l’iniziativa «Mille di queste notti», promosso sempre dal parco del Gargano. «Cibo a km zero, arte, musica e teatro in un luogo unico» è il commento del vicepresidente nonché sin­daco di Cagnano Varano Clau­dio Costanzucci.

F.T


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright