The news is by your side.

Augelli (stazione Foggia): Salvini impoverisce il Sud e i meridionali lo votano

19

Cari cittadini di Foggia e Provincia,

La caduta del Governo del cambiamento, voluta scientificamente da Salvini dopo aver “incassato” tutti i provvedimenti legislativi pro-Lega, ultimi dei quali il Decreto sicurezza bis e la TAV, è nascondere, agli elettori del Centro-Sud, la volontà di approvare il Regionalismo differenziato tanto caro alle Regioni del Nord. Se tale Regionalismo fosse stato approvato, dall’ex Governo giallo/verde, l’impoverimento del Sud sarebbe definitivo e l’effetto di tale approvazione si sarebbe concretizzato nel non voto alla Lega, mentre, avendo deciso la crisi di Governo senza che si discutesse del Regionalismo differenziato, ciò porterà la Lega a fare il pieno di voti al Sud, per poi utilizzarli per l’approvazione del suo eterno sogno di “Secessione”, in questo caso economica (il Regionalismo differenziato), unitamente all’uscita dall’euro, che inevitabilmente indebolirebbe l’Europa, progetto sponsorizzato dal suo caro amico Putin e tutto ciò a danno dell’intero popolo Italiano. Personalmente continuerò, come Presidente del Comitato un Baffo per Foggia, a lottare affinchè la Capitanata possa sviluppare il suo sistema infrastrutturale (costruzione 2^ stazione ferroviaria a Foggia) senza fare alcun affidamento su “conquistatori” venuti da altra parte d’Italia (Lega), perché dopo la “raccolta” di voti, questi “signori” utilizzeranno tale consenso per fare unicamente gli interessi dei loro territori di provenienza e magari noi continueremo, dopo il voto, ad imprecare di essere stati defraudati dai “cugini” baresi.

Luigi Augelli presidente il Comitato Un Baffo Ferroviario per Foggia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright