The news is by your side.

Il CIS Capitanata che non piace dal Gargano ai Monti Dauni. Il sindaco di Troia: “Ha prevalso il solito becero campanilismo”

18

E se il sindacoco di Peschici, Franco Tavaglione, domani protesterà sotto la Prefettura per il mancato finanziamento della superstrada del Gargano, il CIS Capitanata viene contestato anche sui Monti Dauni. Dura presa di posizione del primo cittadino di Troia, Leonardo Cavalieri. “Il CIS – spiega –  così come proposto non può essere sottoscritto.
C’era stato detto di guardare allo sviluppo di un territorio in senso lato e non al becero campanilismo. 
Come sindaco ho accettato la sfida è ho contribuito assieme ad altri 27 sindaci a formulare proposte concrete che guardassero al futuro e allo sviluppo dell’intero territorio, e cosa abbiamo avuto? 
Progetti approvati senza nessuno sguardo di insieme e di coesione territoriale!
Si è parlato di governo del cambiamento, forse questo CIS non rappresenta nemmeno la prima repubblica! 
Il 13 il CIS verrà sottoscritto e come Sindaci potremo dire di aver perso un’altra grande occasione per ribellarci alle logiche clientelari e opportunistiche rappresentate dalla vecchia politica. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright