The news is by your side.

Stamane il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, porta in dote alla Capitanata 280 milioni in investimenti per nuove infrastrutture. Scontenti i sindaci del Gargano: nessuna risorsa per il prolungamento della superstrada da Mattinata a Peschici

18

Appun­tamento alle ore 11.30 in Prefettura a Fog­gia, con il premier anche il ministro per il Sud, Barbara Lezzi e L’amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, la società che per conto della Presidenza del consiglio ha selezionato i 43 progetti fi­nanziati. Ci sarà il presidente della Regione, Michele Emiliano. Nel pacchetto di opere soprattutto strade, quasi il 50% del budget è destinato alla riqualificazio­ne della rete viaria provinciale così come richiesto dalla cabina di regia dei sindaci che aveva lanciato l’allarme sul rischio isolamento. Quasi cento milioni sono de­stinati a nuovi investimenti industriali dei gruppi Leonardo e Snam, misure pre­viste anche sul polo sanitario di Casa Sollievo della Sofferenza a San Giovanni Rotondo e sulla valorizzazione di impor­tanti siti archeologici, Faragola e Herdonia su tutti. Nel pacchetto anche opere di urbanizzazione in alcuni comuni e la bonifica dell’area di borgo Mezzanone, oggi occupata da centinaia di baracche che ospitano in condizioni di illegalità circa 2mila extracomunitari, area su cui è cominciato dallo scorso inverno un gra duale processo di demolizione. Il Cis ha però già fatto scontenti i sin­daci del Gargano: nessuna risorsa per il prolungamento della superstrada da Mattinata a Peschici, l’opera – la porta la­sciata aperta da Invitalia – potrebbe tro­vare posto in nuove misure del Cis, ma con la crisi di governo in atto difficile in questo momento pensare all’apertura di nuovi capitoli di spesa.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright