The news is by your side.

Soggiorni termali ad Abano Terme per cittadini ultra-sessantacinquenni organizzati dal Comune di Vieste

15

L’assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Vieste, al fine di garantire il benessere dei propri cittadini, organizza per l’anno in corso un soggiorno termale per cittadini ultrasessantacinquenni ( 65 aa) residenti, dal 20 ottobre al 1° novembre, presso l’HOTEL AURORA TERME di Abano Terme. “Questo progetto si inserisce – ha spiegato l’assessore comunale Graziamaria Starace – nel percorso attuativo del programma di questa Amministrazione. In particolare nell’ambito dei servizi sociali si sono messi in atto procedure e progetti per garantire una migliore qualità della vita ad anziani, minori e disabili”..

SOGGIORNO TERMALE PER CITTADANI ULTRA 65ENNI     
Il costo del soggiorno è di:

  • € 48,00, a persona e al giorno in pensione completa;
  • € 1,50 per la tassa di soggiorno, a persona e al giorno, per un max di 7 notti;
  • € 7,00 per supplemento singola, al giorno,

che l’ospite verserà direttamente all’Hotel Aurora Terme.
Il viaggio in pullman, andata e ritorno, sarà a carico del Comune di Vieste.
 
Tutte le stanze dell’hotel sono dotate di bagno con vasca o doccia, tv sat, frigo, telefono a selezione diretta, cassaforte, phon e WiFi.
Il prezzo di pensione completa comprende ½ lt. di minerale ed ¼ lt. di vino locale a pasto e a persona. Menù: buffet degli antipasti e delle verdure cotte e crude; scelta tra 4 primi e tre secondi  dei quali uno sempre di pesce; scelta di frutta fresca o di un dessert. Colazione dolce e salata.
L’Hotel dispone di due piscine termali: una coperta panoramica al IV piano ed una scoperta a piano terra con vasca Jacuzzi. Tutte e due sono dotate di idromassaggi e cascate cervicali.
E’ previsto:

  • libero accesso alla bio SPA termo salina Aurea;
  • due accessi alle Spa Althea con bagno turco, sauna finlandese con cromo e aromaterapia e percorso

Water Paradise;

  • due accessi alle Spa Panoramica con Biosauna Vision Detox, docce emozionali e chaise longue riscaldate;
  • parete di sale dell’Himalaya. 

L’Hotel è convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale ed è possibile seguire le cure termali come i fanghi e i bagni terapeutici oppure le inalazioni e aerosol con acqua termale, con impegnativa.
Al termine delle cure si paga il ticket sanitario, al massimo € 55,00 a persona.
Se si effettuano le cure la dicitura corretta per le terapie da far apporre sull’impegnativa  è:

  • “ciclo di fanghi e bagni terapeutici” con diagnosi (come artrosi, artrite o osteoporosi);

oppure

  •  “ciclo di cure inalatorie (12 inalazioni e 12 aerosol)” con diagnosi (come bronchite, sinusite o rinite).

Si richiede agli ospiti di portare con sé un documento d’identità (carta d’identità, patente o passaporto), la tessera sanitaria (o codice fiscale) e l’impegnativa.
Per accedere al reparto termale, per effettuare le cure termali, è obbligatorio l’utilizzo di un accappatoio di colore bianco: può essere portato il proprio personale oppure può essere noleggiato presso l’albergo con costi a parte. Cuffie e ciabatte sono obbligatorie per accedere alle piscine.
Le domande di partecipazione al soggiorno, possono essere presentate dagli anziani dal 1° settembre  ed entro le ore 12,30 del 20 settembre, su appositi modelli da ritirare c/o l’Ufficio Servizi Sociali.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright