The news is by your side.

Vieste/ Don Antonio Spalatro: chiusura processo diocesano – CONTO ALLA ROVESCIA –

18

– 7

6 Settembre 2019

     Vi sto proponendo alcune riflessioni dagli scritti di don Antonio, che tratteggiano la figura di un santo sacerdote, amante di Cristo e delle anime. Ascoltiamolo:

     “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno.

  1. Padre: perché c’era da usare misericordia. E quando Dio non usa misericordia? ‘Per la misericordia del Signore noi non siamo distrutti’.

Molta di più ne usa sul ‘legno della misericordia’: la Croce.

  1. Non sanno quello che fanno:

Il peccatore non sa mai quello che fa, altrimenti non lo farebbe. È accecato. ‘Ogni malvagio è ignorante’. (Aristotele)

Non pertanto siamo scusati. L’accecamento è sempre volontario”.

     Le parole di Gesù, pronunciate sulla Croce, gli offrono motivo di confidare sempre nella misericordia del Padre e sperare che Dio lo libererà. Peccare è segno e frutto di ignoranza, che non scusa mai l’uomo, perché l’ignoranza suppone la volontarietà.

     Don Antonio vive per sé questo messaggio evangelico e ne fa comandamento importante.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright