The news is by your side.

Gino Lisa/ Disponibili i suoli espropriati, domani la consegna. Nell’area di 6,5 ettari è previsto il prolungamento di 400 metri

18

Il cantiere può «entrare» in via Castelluccio, oggi se tut­to andrà bene cominceranno finalmente a prendere consi­stenza i lavori per il prolun­gamento della pista del Gino Lisa. Prende il via, infatti, la procedura espropriativa delle aree sottoposte a vincolo di pubblica utilità, l’impresa De Bellis potrà prendere possesso dei 6,5 ettari su cui è previsto il progetto di prolungamento di 400 metri della pista su via Castelluccio. La strada dovreb­be chiudere al traffico entro fine ottobre. Ma i proprietari sono scontenti per l’esiguità degli espropri: «Pochi 3 euro a metrò quadro».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright