The news is by your side.

Agricoltura/ L’infezione del carbonchio che ha colpito i bovini: la ASL fa sapere che ci sono pochi rischi

17

Saranno avviate nelle prossime ore le vaccinazioni su migliaia di capi di bestiame sul Gargano, dove nelle ultime settimane sono morti sei bovini per l’infezione del carbonchio ematico. “Rischi molto limitati per l’uomo”, ribadisce l’Asl di Foggia. Nessun caso di infezione nell’uomo e, comunque, si tratta di un rischio molto basso di contagio; ad ogni modo, sono stati aller­tati tutti i medici di base dei Comuni del Gargano per monitorare la situazione: lo ribadisce il dipartimento di prevenzione dell’Asl di Foggia, alla luce dei sei bovini morti, nelle ultime settimane, per carbonchio ematico, causato dal bacillus antracis. I casi sono stati registrati a San Meandro Garganico, San Marco in Lamis e Cagnano Varano. Nelle prossime ore, l’Asl avvierà una maxi vaccinazione del bestiame, dopo aver acquistato, in Spagna, diecimila antidoti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright