The news is by your side.

Eccellenza/ L’Atletico Vieste passa ad Altamura. Risultati e classifica della 6° giornata

19

Tecnici delle squadre fog­giane contenti a metà. Giornata in chiaroscuro per le daune im­pegnate in eccellenza pugliese. Vince solo il Vieste sul campo dell’Altamura, impatta il San Marco in casa con il Molfetta, perde in casa anche l’Orta No­va.

Francesco Bonetti è premiato dal lavoro svolto in queste ul­time settimane. La vittoria sul­la Murgia barese con la Fortis Altamura (1-0) corona l’impe­gno profuso. «Abbiamo dispu­tato una buona gara e il risul­tato ci premia – attacca l’alle­natore del Vieste -: sono tre pun­ti importanti per il morale e per la classifica. Dopo gli ultimi suc­cesso siamo più tranquilli e pos­siamo continuare a lavorare con tanta serenità. Un premio per i ragazzi e per la società». Il risultato poteva essere più ampio, tante reti sbagliate. «Va bene così – dice ancora Bonettii -, ora dobbiamo restare umili e pensare partita dopo partita, certo queste prestazioni ti fanno aumentare la consapevolezza che puoi giocartela con tutte, non dimentichiamo che il For­tis Altamura ha un ottimo or­ganico e i risultati ottenuti fino ad ora lo dimostrano». Una vit­toria che potrebbe far girare la testa. «No, un successo che pre­mia i ragazzi e la società per quanto si è fatto fino ad oggi».

Soddisfatto anche Marcello Iannacone del San Marco: la sua squadra ha pareggiato con la capolista Molfetta (3-3), ma ha giocato a viso aperto con gli av­versari anche quando tutto sembrava compromesso. Diffi­cile trovare gli aggettivi giusti per la grande prestazione di Sa­lerno e compagni sul campo amco davanti ad oltre mille spet­tatori. Il tecnico ci prova. «L’ap­proccio alla gara dei miei è stato determinante e spesso letale per gli avversari – attacca -, abbiamo giocato senza timori reveren­ziali con una squadra che ha un organico di categoria superiore e siamo scesi in campo con il piglio giusto e consapevoli che potevano giocarcela alla pari. Peccato per alcune distrazioni, ma già dai primi minuti ho visto i ragazzi con molta personalità e le tre reti sono state consequen­ziali a quanto producevamo in campo». Rammarico in casa dell’Orta Nova che ha ceduto sul campo amico al Corato (1-0). «Merita­vamo ben altro che la sconfitta – ammette il tecnico Antonio Ciurlia -, peccato perché forse anche il pari ci sarebbe andato stretto». Stesso discorso in casa del San Severo che ha perso con il Deghi Lecce (2-1). «I ragazzi han­no lottato – dice il dg Ninni Can­nella – meritavamo il pareggio, ma sono sicuro che ci rifaremo domenica prossima».

 

Barletta-Vigor Trani 2-0

25′ Guacci

Deghi-AT San Severo 2-1

13′ Romanazzo (AT), 48′ Tardini (D), 90+5′ Malerba (D)

Altamura-Atl. Vieste 0-1

25′ Sangarè

Otranto-Barletta 1922  0-0

San Marco-Molfetta 3-3

13′ rig., 55′ rig. e 68′ Triggiani (MO), 20′ Grasso (SM), 82′ Quitadamo (SM), 90′ Salerno (SM)

Orta Nova-Corato 0-1

70′ Falconieri rig.

UC Bisceglie-Gallipoli 1-2

7′ Stifani (G), 42′ Portaccio A. (G), 90+3′ Lorusso (UC)

Ore 16,00

Martina-Ugento 3-1

11′ Di Rito (M), 23′ Maiolo (U), 45+2′ Amodio (M)

 

CLASSIFICA

Molfetta 14

Corato, Barletta, Molfetta 12

Ugento 11

Deghi 10

Vigor Trani (-3) e UC Bisceglie 8

San Marco e Orta Nova 7

Atl. Vieste, Gallipoli, Alto Tavolier, Otranto 6

Altamura 4

Barletta 1922 2

 

PROSSIMO TURNO
(20.10.2019 ore 15.30 – giornata n. 7)

AT San Severo-A. Barletta
Atl. Vieste-Otranto
Barletta 1922-Deghi
Corato-Martina
Gallipoli-Orta Nova
Molfetta-F.Altamura
Ugento-San Marco
Vigor Trani-UC Bisceglie


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright