The news is by your side.

Le gabelle pagate dall’Università di Rodi nel 1579 (XV° parte).

78

Il giorno 19 Luglio 1579.

Visto l’infrascritto memoriale una volta per parte dell’Università di Rodi il cui come tenore tale è alla Vostra.

Ill.mo ed Ecc.mo Signore dell’Università di Rodi dl Monte Gargano della provincia di capitanata umilmente supplicando fa intendere a V. E. qualmente la sua maggior entrata ed dei suoi cittadini consiste negli agrumi, citrangoli e limoncelle ed altri i quali si vogliono smaltire nelle parti di Venezia e a coloro che vengono e navigano in quei luoghi e con il ricavato che si ricava da quelli vogliono pagare i regi pagamenti fiscali e altre imposizioni e soccorrere a altri molti bisogni di essa Università e soddisfare dei loro debiti ,suoi e come negl’anni propri passati per lo morbo contagioso ,quale nostro Signore per sua divina grazia lunghi discaccia gli è stata vietata la pratica di quelli luoghi che quelle genti e poi gli alberi di detti frutti e agrumi hanno patito le gelate ed altro cui sono guasti non potendo detta Università pagare agli altri suoi bisogni e soddisfare gli altri suoi debiti supplica V. E. pertanto sia servita fargli grazia del suo beneplacito et assenso regio perché possa per anni sei imporre una gabella sopra il pane di tre cavalli per rotulo acciò che il ricavato d’essa si possa coprire a tutti i bisogni presi che si hanno già a vedere per sapere quale fu dato per imposizione.

Vista detta informazione e dagli atti ordinati per ciò.

Giuseppe Laganella


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright