The news is by your side.

Vieste/ Seminario di studi sul sito archeologico della DEFENSOLA

79

Si è concluso l’interessante semi­nario di studi proposto dall’Università “Aldo Moro” di Bari, in collaborazione con Soprin­tendenza di Foggia, Università Cote d’Azur, Cnrs, Cepam di Nizza. Tema al centro dell’in­contro tra studiosi provenienti da tutta Europa, “Le risorse litiche nella preistoria italiana: le selci della Maiolica”.

Un tema che ha una forte correlazione con il territorio di Vieste in quanto, in località “Defensola”, a tre chilometri a Nord del centro abitato, alcuni anni fa è stata scoperta una grande miniera di selce che gli studiosi non hanno esitato a definire come “la più importante d’Europa”.

Tanto è vero che l’Università di Siena la sta studiando minuziosamente, con varie cam­pagne di ispezione che già hanno portato alla luce reperti di straordinario valore, ora esposti in una sezione appositamente allestita nel citato museo archeologico cittadino. Il seminario di studio è stato proposto da Giacomo Eramo, docente di mineralogia e petrografia applicata ai beni cul­turali presso l’Università di Bari, nella sua qua­lità di responsabile del progetto italo-francese “Galileo 2019” in collaborazione con l’Univertè Cote d’Azur, Cnrs, Cepam di Nizza.

Con Eramo, ha curato l’organizzazione dell’evento anche Ita­lo Maria Muntoni, funzionario archeologo re­sponsabile area n Patrimonio Archeologico e delegato del direttore generale ABAP.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright