The news is by your side.

Mettitelo bene in testa! Il progetto del “Motoclub Gargano” per l’ educazione stradale nelle scuole.

80

Primo incontro sabato 25 gennaio del Motoclub Gargano, associazione sportiva e di volontariato, con gli alunni dell’Istituto Professionale Alberghiero “E. Mattei” nell’ambito del progetto strutturato di educazione stradale che coinvolgerà tutte le scuole di ogni ordine e grado di Vieste al fine di adempiere all’art. 230, c. 1 del Codice della Strada che promuove la formazione degli alunni in tema di sicurezza stradale , tenuto conto che l’educazione stradale è stata introdotta nei programmi scolastici di ogni ordine e grado,dal 1° settembre 1994, secondo la circolare ministeriale n. 546.

Il progetto a cura del “Motoclub Gargano”, associazione ben nota in ambito scolastico per iniziative analoghe, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Vieste e dei tre dirigenti scolastici degli istituti locali che hanno dato piena disponibilità all’iniziativa, ha il fine qualificante l’iniziazione al rispetto delle regole attraverso gli occhi e le emozioni dei ragazzi.

L’età degli alunni è quella tipica in cui si avvicinano alle due ruote e che attraverso l’esuberanza di energie, lo spirito di avventura, il senso di onnipotenza, l’ansia di mostrare a se stessi e agli altri le proprie capacità di raggiungere traguardi ineguagliabili, la scarsa percezione del rischio, a volte trovano nella velocità un modo per esprimersi, il che costituisce un grave pericolo per se stessi e per gli altri.

I temi inerenti la sicurezza stradale sono stati improntati alla nostra realtà territoriale, mediante l’analisi dei punti critici sulle nostre strade dove in passato nel tragitto casa scuola (e non solo) si sono avuti incidenti mortali, utilizzando slides riportanti alcune argomentazioni prese dal volumetto edito dal Motoclub Gargano “Mettitelo bene in testa”, distribuito in passato gratuitamente agli alunni delle scuole, che analizza il territorio sul piano della sicurezza stradale dei giovani centauri.

Figura chiave dell’incontro è stata la presenza del giovane Comandante della Polizia Locale Gaetano Di Mauro, socio del Motoclub Gargano, che ha voluto, con i suoi consigli, essere vicino ai giovani utenti della strada che spesso si interfacciano con gli organi di controllo solo al momento del compimento di un’infrazione.

Molti ragazzi, hanno così raccontato di incidenti stradali subiti e di infrazioni compiute attraverso un’autovalutazione comportamentale. Singolare la presenza del “vecchio” e del “nuovo” con la presenza dell’ex comandante della polizia locale Gaetano Laprocinae dell’attuale comandante della P.L. Gaetano Di Mauro, entrambi soci volontari del Motoclub Gargano, rari esempi di devozione al proprio paese. I prossimi incontri si terranno presso l’Istituto Comprensivo “Rodari-Alighieri-Spalatro” e presso l’I.I.S.S. “L. Fazzini-V.Giuliani”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright