The news is by your side.

UIL Vieste/ Le nuove disposizioni per i lavoratori dipendenti e autonomi

40

CON IL DECRETO LEGGE NR.18 DEL 17/03/2020 IL GOVERNO HA STABILITO UNA SERIE DI MISURE PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA DEL COVID 19. CON QUESTO COMUNICATO SI VUOLE CHIARIRE LA PARTE CHE RIGUARDA I LAVORATORI DIPENDENTI:  

  • ART. 22 CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI IN DEROGA, POSSONO CHIEDERLA TUTTE LE AZIENDE PER I LAVORATORI ASSUNTI ALLA DATA DEL 23 FEBBRAIO CHE HANNO DOVUTO INTERROMPERE O RIDURRE L’ATTIVITA’ LAVORATIVA A CAUSA DEL CORONAVIRUS, LA RICHIESTA E’ EFFETTUATA DIRETTAMENTE DALLE AZIENDE ALLA REGIONE PUGLIA CHE DELIBERA E TRASMETTE GLI ATTI ALL’INPS DI COMPETENZA PER IL PAGAMENTO DIRETTO AI LAVORATORI INTERESSATI. IL PERIODO MASSIMO INDENNIZZABILE SONO 9 SETTIMANE;
  • ART. 23 PERMESSI, TUTTI I LAVORATORI DIPENDENTI CHE HANNO FIGLI FINO A 12 ANNI, IN CONSIDERAZIONE DELLA CHIUSURA DELLE SCUOLE, POSSONO CHIEDERE UN CONGEDO PARENTALE RETRIBUITO AL 50%, RETROATTIVO DAL 5 MARZO;
  • PERMESSI RETRIBUITI AI SENSI DELLA LEGGE 104/1992, I LAVORATORI AUTORIZZATI A FRUIRE DEI PERMESSI LEGGE 104/92, PER I MESI DI MARZO ED APRILE POSSONO FRUIRE DI ULTERIORI 12 GIORNI OLTRE AI 3 MENSILI GIA’ PREVISTI DALLA LEGGE.
  • LAVORATORI SOTTOPOSTI A SORVEGLIANZA ATTIVA (QUARANTENA). I LAVORATORI SOTTOPOSTI A SORVEGLIANZA ATTIVA POSSONO FRUIRE DEL TRATTAMENTO DI MALATTIA, L’INVIO DEL CERTIFICATO MEDICO ALL’INPS AVVIENE TRAMITE L’INVIO TELEMATICO EFFETTUATO DAL MEDICO DI BASE.
  • INDENNITA’ PER LAVORATORI STAGIONALI DEL SETTORE TURISMO E TERMALE E DEL SETTORE AGRICOLO. TUTTI I LAVORATORI DEL SETTORE TURISMO E TERMALE CHE DAL 01/01/2019 HANNO AVUTO UN CONTRATTO DI LAVORO NEL SETTORE TURISMO NON CONCLUSO CON DIMISSIONI VOLONTARIE ED I LAVORATORI AGRICOLI CHE NELL’ANNO 2019 HANNO VERSATO ALMENO 50 GIORNATE LAVORATIVE HANNO DIRITTO AD UNA INDENNITA’, UNA TANTUM, DI 600 EURO. LA PROCEDURA PER RICHIEDERE TALE INDENNITA’ E’ TRAMITE IL PORTALE TELEMATICO DELL’INPS NON APPENA L’ISTITUTO AVRA’ PREDISPOTO LA RELATIVA MODULISTICA. DETTA INDENNITA’ E’ INCUMULABILE CON ALTRE PRESTAZIONI EROGATE DALL’INPS (REDDITO DI CITTADINANZA, NASPI, PENSIONI).
  • PROROGA DEI TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI DISOCCUPAZIONE. PER CHI ANCORA NON HA FATTO LA DISOCCUPAZIONE AGRICOLA IL TERMINE DI SCADENZA E’ PROROGATO DAL 31 MARZO AL 01 GIUGNO, PER LA PRESENTAZIONE DELLE NASPI E DELLA DIS-COLL VENGONO AGGIUNTI ULTERIORI 60 GIORNI AL TERMINE PRECEDENTE DI 68 GIORNI.
  • A TUTTI I LAVORATORI DIPENDENTI E’ RICONOSCIUTA, PER IL SOLO MESE DI MARZO, UNA SOMMA AGGIUNTIVA DI 100 EURO RAPPORTATE AI GIORNI DI EFFETTIVA PRESENZA AL LAVORO.

A CAUSA DELLA CHIUSURA AL PUBBLICO DEI NOSTRI UFFICI ABBIAMO ISTITUITO UN SERVIZIO TELEMATICO PER L’INVIO DELLE PRATICHE ALL’INPS, I LAVORATORI POTRANNO RILASCIARCI DELEGA TELEMATICA.

I RIFERIMENTI PER TALI SERVIZI SONO I SEGUENTI:

E-MAIL uilvieste@gmail.com, I RECAPITI TELEFONICI SONO: 0884-708818, 345-3358860, 345-3532087, 345-3485986.

PER GLI ASSISTITI DI PESCHICI I RIFERIMENTI SONO I SEGUENTI:

E-MAIL uilpeschici@gmail.com, I RECAPITI TELEFONICI SONO 0884-962050, 347-4702526.

                                                            Il Responsabile della Camera Sindacale

                                                                         – Antonio GUERRA –


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright