The news is by your side.

Maturità/ Allo studio del Ministero un prova d’esame individuale

37

L’esame di maturità che attende dal 17 giugno oltre 500 mila stu­denti, sarà «serio»: parola della ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina: «Stiamo pensando a tutte le possibilità, se si tor­nerà a scuola, chiaramente».

Facendo quindi intendere che la possibilità di non rientrare sui banchi fino a settem­bre è una ipotesi in campo. Il rientro a scuola dopo Pasqua è poco possibile, nel mese di maggio più pro­babile o appunto se ne riparlerà a set­tembre.

Sulla maturità e gli esami di terza media, la ministra ha accennato alla possibilità di una prova «in cui ogni classe si regolerà in base al programma effettivamente svolto»; di più la Azzolina non ha detto ma potrebbe probabilmen­te trattarsi di una tesina, come chiedono da giorni gli studenti, che sostituirebbe la seconda prova scritta ed è possibile che le commissioni siano interne.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright