The news is by your side.

San Marco in Lamis, anche il Prefetto vuol capire di più sull’anomalo Venerdi Santo di San Marco in Lamis

34

“In relazione ai fatti accaduti a San Marco in Lamis, ieri sera, stante la palese violazione delle norme che prevedono rigorose limitazioni agli spostamenti per l’emergenza epidemiologica in atto, sono state avviate attività di verifica per accertare le responsabilità dell’episodio e per l’applicazione delle conseguenti sanzioni”. Lo si apprende da una nota della Prefettura di Foggia, in relazione alla cerimonia religiosa che si svolta ieri sera in piazza a San Marco in Lamis, alla presenza del sindaco del centro garganico e di circa 200 persone. “In particolare sull’episodio –continua la nota -, il prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha richiesto al sindaco di San Marco in Lamis un dettagliato rapporto. La vicenda è stata oggetto di un Coordinamento Tecnico delle Forze di Polizia, tenuto stamane, nel corso del quale il prefetto ha fortemente stigmatizzato l’accaduto, chiedendo la massima attenzione da parte di tutti gli enti e organismi preposti al contenimento del Covid-19, affinché non abbiano a ripetersi analoghi fatti. Si aggiunge, poi, che nella giornata odierna è stata ancora una volta richiamata l’attenzione delle amministrazioni comunali sulla necessità di assicurare la dovuta attuazione della misure adottate dal Governo per il contenimento del contagio da COVID-19 e, in particolare, in occasione delle festività pasquali, di quelle che prevedono la sospensione delle manifestazioni e delle celebrazioni religiose”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright