The news is by your side.

CNA/ Con l’adozione da parte del Sindaco di Peschici dell’ordinanza n° 40 del 29 aprile finalmente chiusa la questione sulla chiusura dell’accesso di pane artigianale prodotto nei paesi contermini nel territorio del Comune di Peschci.

40

Con questa ordinanza il Sindaco prende atto di quanto disposto dal Prefetto di Foggia che con propria nota aveva dichiarato inefficaci le precedenti ordinanza in quanto intervenivano su questioni attinenti attività produttive ritenute essenziali dalle disposizioni emanate dal governo. Sulla stessa materia è intervenuta con ben due sentenze sospensive il TAR Puglia.

CNA si augura che tutti gli operatori possano tornare a lavorare in serenità contando sulla certezza del diritto.

Abbiamo tutelato l’interesse delle imprese socie che si sono viste, con un atto monocratico sindacale, precluse la possibilità di garantire le forniture alla propria rete commerciale costruita in tanti anni di duro lavoro, in presenza di provvedimenti del governo che dispongono esattamente il contrario sia per il pane che per le produzioni dolciarie artigianali ( codici ateco 10.7 ), che precisiamo non sono mai state chiuse, a differenza delle gelaterie e  pasticcerie  rientranti nelle attività di ristorazione (codice Ateco 56.10.30 ).

Per CNA la questione è chiusa a dimostrazione che l’unico nostro interesse era garantire la certezza del DIRITTO alle imprese che sono chiamate ad operare in un mercato libero ed in regime  libera concorrenza.

Siamo dispiaciuti per alcune dichiarazioni rese in pubblico dal SINDACO di Peschici, ma siamo sicuri che il tempo consentirà di recuperare la serenità  e lo spirito di collaborazione per il bene delle imprese del Gargano.

Siamo consapevoli che viviamo tutti un periodo difficile e cogliamo l’occasione per ringraziare i Sindaci che con spirito di sacrificio hanno dovuto e stanno affrontando una situazione difficilissima.

Di fronte abbiamo da organizzare la fase 2 e ci auguriamo la fase 3 che possono avere successo solo in presenza di un forte coinvolgimento del sistema delle imprese e delle sue rappresentanze.

Non è questo il periodo delle scelte monocratiche ma quello della condivisione e della corresponsabilità delle scelte.
CNA è a disposizione dei Comuni per collaborare,  col  difficile compito di rappresentare un sistema imprenditoriale che vede sfumare giorno per giorno la possibilità di rimettere in moto le proprie aziende ma con la convinzione che ce la faremo.

Dott. Antonio Trombetta
Direttore provinciale della CNA Foggia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright