The news is by your side.

Mes-fondo salva stati/ A caval Donato non si guarda in bocca. Facciamoci trovare preparati e decisi.

35

Riceviamo e pubblichiamo.

Il proverbio ben si adatta alla questione Mes-fondo salva stati europeo che potrebbe liberare risorse per € 37 ml vincolati a spese sanitarie. Al netto di atteggiamenti politici ideologici, è follia rifiutare un prestito a tasso (quasi) zero, considerato lo stato comatoso della Nazione e la sua urgente necessità di rilancio in tutti in settori. Spero prevalga il buon senso, e se così sarà, provo a pensare e chiedermi: per la mia città ed il comprensorio garganico quali opportunità? La risposta è: un utile, urgente ed improrogabile confronto sul tema.

La politica locale e quindi i partiti tutti, le associazioni e gli operatori sanitari pubblici e privati sono chiamati ad una seria riflessione per mettere in campo un idea-progetto. Un Centro Diagnostico ? Un Impianto Termale per la sabbiature o psammatoterapia che cura: reumatismi, artrosi, fratture, osteoporosi e altro.?

Ai competenti la parola. Però, sia il Poliambulatorio di Vieste che il complesso della Fondazione Turati, hanno bisogno di svolgere attività sanitarie multiple per recuperare costi ed offrire servizi di qualità. Ci facciamo sfuggire questa occasione nell’imminenza delle elezioni Regionali?

Una unanime e condivisa azione per la sanità locale può e deve essere proposta all’attenzione dei tanti Candidati Regionali, che da quì a qualche settimana faranno le passerelle per chiedere voti. Sarà possibile avere il senso di Comunità, annullare le fumose, vacue posizioni di partito ed avere una idea comune e valida per la nostra gente?

Non vantiamo, forse, un enorme credito, atteso che da decenni, o meglio da sempre, siamo isolati e viviamo in modo tragico le condizioni sanitarie nelle nostre realtà? Se rivendichiamo più servizi, in tempi in cui cambia radicalmente la prospettiva: non più tagli alla sanità sprecona, ma la salute dei cittadini :attività primaria; se riusciamo a rendere efficiente, potenziare le attività della Fondazione Turati, per me benemerita per quanto ha dato e dà alla nostra Città; se riusciamo a potenziare e rendere efficiente il Poliambulatorio: non è cosa giusta e necessaria?

Ogni tanto proviamo a vincere il pessimismo, il generale menefreghismo e facciamoci trovare preparati e decisi.

Paolo Rosiello


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright