The news is by your side.

19 Giugno/ SODDISFAZIONE

42

Soddisfazione: è quella sensazione piacevole suscitata dalla contemplazione delle miserie umane altrui.

AMBROSE BIERCE

Ritorniamo ad attingere a un libro già da noi usato in altre occasio­ni, Il dizionario del diavolo. Esso si rivela come un costante, sarcastico pugno allo stomaco rivolto ai benpensanti che si nascondono sotto il manto dell’ipocrisia, non confessando neppure a loro stessi la «dia­bolica» infamia dei loro veri pensieri.

Come è noto, a scriverlo è stato un autore statunitense, Ambrose Bierce, una curiosa figura di intel­lettuale e di avventuriero, morto in Messico durante la rivoluzione zapatista.

Certo, è il diavolo a comporre idealmente questo diziona­rio: le sue definizioni sono, quindi, provocatorie, immorali, blasfeme, eppure riescono paradossalmente a condurci a un esame di coscienza nei confronti del demoniaco che alberga in noi.

Basti solo cogliere la triste verità di questa fra le tante definizioni che ho scelto a caso da quel «dizionario» molto speciale. Quante vol­te, infatti, di fronte al male altrui, ci rinchiudiamo nel soddisfatto egoismo di non essere a quel livello, e il gesto di compassione e di sostegno per il misero ha dentro di sé il sottile compiacimento per la nostra superiorità e diversità.

«Rallegrarsi con quelli che sono nella gioia e piangere con quelli che sono nel pianto», come ammonisce san Paolo (Romani 12,15), è tutt’altro che facile, se si vogliono vivere sentimenti autentici e avere una partecipazione vera e sincera. E a questo proposito, ecco un’altra definizione «diabolica» di Bierce: «Egocentrico: una persona che si interessa più di sé che di me».

Gianfranco Ravasi


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright