The news is by your side.

Puglia/ Parco del Gargano: GRAN CEREALE con LEGAMBIENTE ripristina area boschiva

48

Gran Cereale ripristina 6 aree boschive del nostro Paese. Salvaguardati oltre 13 ettari di terreno e piantati circa 3.200 tra piante e arbusti

DAL 2018 GRAN CEREALE HA RIDOTTO E COMPENSATO LE PROPRIE EMISSIONI DI CO2
Il progetto “Boschi di Gran Cereale”, realizzato in collaborazione con Legambiente, coinvolge 6 aree boschive da Nord a Sud situate all’interno di alcuni importanti Parchi presenti sul territorio nazionale: Val di Sella (Trentino Alto Adige), Parco Regionale di Portofino (Liguria), Parco Nazionale Foreste Casentinesi, (Toscana), Parco Regionale Valle del Treja (Lazio), Parco Nazionale del Gargano (Puglia) e Parco Nazionale del Pollino (Basilicata).
Il progetto rientra nel percorso di sostenibilità di Gran Cereale, che dal 2018 ha ridotto e compensato le proprie emissioni di CO2 in linea con la mission Barilla “Buono per Te, Buono Per il Pianeta”.

Ripristino, protezione e salvaguardia di 6 aree boschive italiane che soffrono di problematiche legate a calamità naturali, vegetazione infestante, incendi e dissesto idrogeologico. Questo è il progetto “Boschi di Gran Cereale” che coinvolge un totale di 13 ettari di terreno e messa a dimora di circa 3.200 tra piante e arbusti: aumento biodiversità, ripopolamento naturale, stabilizzazione del suolo, riduzione rischio propagazione incendi sono solo alcuni dei benefici principali di questo progetto.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright