The news is by your side.

Carpino/ La Guardia di Finanza è stata negli uffici comunali. Di Brina: “Normali controlli di routine”

74

Martedì scorso la Guardia di Fi­nanza di Foggia è stata nel Co­mune di Carpino per delle verifi­che e dei controlli. La notizia degli ac­certamenti ha fatto subito il giro del pic­colo paesino, circa 4mila anime, e le voci si sono rincorse come spesso capita in questi casi.

Informazioni ufficiali delle forze dell’or­dine non ce ne sono: i finanzieri, infatti, si sono trincerati dietro un “no comment” che presuppone massimo riser­bo sull’operazione. Secondo le voci e i rumor, pare che le Fiamme Gialle ab­biano condotto delle verifiche al primo piano della struttura, dove è ubicata la segreteria dell’Ente. Qualcuno parla anche di esposti presentati da alcuni ex dipendente, da cui sarebbe scaturita un’inchiesta. Tanto che la Guardia di Fi­nanza avrebbe portato via anche dei computer.

Mentre la minoranza sembra all’oscuro della vicenda, è stato il sindaco Rocco Di Brina a smentire le cosiddette chiac­chiere da bar. “Ci sono stati dei normali controlli che avvengono in tutti i Comu­ni – ha ribadito il primo cittadino a l’At­tacco -. Sono stati sequestrati dei com­puter? Non hanno preso nulla e ribadi­sco che si tratta di normali controlli che fanno in tutti i Comuni.

Assenteismo? No, non c’è nessun collegamento – ha ri­marcato Di Brina -, ho parlato con gli operatori delle forze dell’ordine e mi hanno detto che loro stanno facendo delle verifiche in tutti gli enti e basta, niente di che. Sono controlli di routine – ha aggiunto il sindaco di Carpino -, in effetti anche al­tri colleghi mi hanno detto la stessa co­sa. Di che cosa vanno ad occuparsi francamente non lo so, noi siamo stati a disposizione, abbiamo aperto gli uffici, acceso computer in maniera tranquilla: è un controllo generale, di routine”, ha ribadito Di Brina.

Pietro Capuano
l’attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright