The news is by your side.

Vieste/ Può un consigliere comunale eletto dai cittadini viestani non presentarsi ai consigli comunali?

41

Riceviamo e pubblichiamo.

 

Egregio direttore, 

scrivo da semplice cittadino viestano. 

Avendo avuto modo di seguire negli ultimi quattro anni il consiglio comunale di Vieste, ho notato le continue assenze di alcuni consiglieri comunali, in particolare quelle della dottoressa Annamaria Giuffreda eletta nella lista Futura nel 2016. 

Perché parlo proprio di lei? Perché io come altri viestani l’ho votata. 

La prima domanda che mi è sorta spontanea è stata: può un consigliere comunale eletto dai cittadini viestani non presentarsi ai consigli comunali? 

Facendo una ricerca su internet, mi sono imbattuto nel regolamento del comune di Vieste, dove vi è scritto che un consigliere non può assentarsi per più di tre volte consecutive, pena la sua decadenza. 

Nel frattempo altre domande mi vengono alla mente. 

Perché in tutti questi anni nessuno ha proceduto alla decadenza della dottoressa Giuffreda e al conseguente subentro di chi pur non eletto, forse aveva più voglia di impegnarsi per la città? 

Mi chiedo essendo venuto meno l’impegno della dottoressa Giuffreda, chi mi rappresenta adesso in consiglio comunale? 

Penso che il ruolo dell’opposizione sia il sale della democrazia! 

Perché candidarsi se si ha poco tempo per partecipare alla vita amministrativa della propria città? 

Poi se si ha così poco tempo perché non dimettersi subito e consentire a un altro consigliere di fare politica? 

Perché non essere chiari fin dall’inizio con gli elettori sul proprio tempo a disposizione e impegno che si vuole dedicare alla città? 

La dottoressa Giuffreda avrà ancora la faccia di candidarsi e chiedere i voti ai viestani? 

Io spero di no, perché in caso contrario io sicuramente non la voterò più!

 

Un cittadino elettore

Francesco Scarpa <frasca84@yahoo.com>;


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright