The news is by your side.

COVID, IN PUGLIA TERAPIE INTENSIVE OCCUPATE AL 41%

351

LA SOGLIA  CRITICA INDIVIDUATA DAL MINISTERO DELLA SALUTE È IL 30%

In Italia è occupato da pazienti Covid il 42% dei posti in terapia intensiva, ovvero il 12% oltre la soglia critica del 30%. Un dato quasi stabile rispetto al giorno precedente ma che ormai riguarda ben 17 regioni su 21. A mostrare una criticità diffusa da nord a sud è il monitoraggio Agenas, aggiornato con i dati del 17 novembre. I dati dell’Agenzia per i servizi sanitari regionali (Agenas) sono basati su una rielaborazione di quelli della Protezione Civile e del Ministero della Salute. Per quanto riguarda le terapie intensive la soglia del 30%, individuata dal decreto del Ministro della Salute del 30 aprile 2020, risulta superata anche dalla Puglia che registra un dato del 41%.

Per quanto riguarda invece i ricoveri in area ‘non critica’, ovvero nei reparti di malattie infettive, pneumologia e medicina interna, per la soglia dei posti letto occupati da pazienti Covid, in questo caso definita pari al 40%, è ira in Puglia del 51%. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright