The news is by your side.

IL DISCO DELLA SETTIMANA/ ZEN CIRCUS – L’ULTIMA CASA ACCOGLIENTE –

239

Storie di corpi, umanità, sogni e amore. Tutto parte dall’accettazione di quello che si è: questo è il messaggio nel megafono. L’undicesimo album degli Zen Circus, ha un’urgenza artistica non comune. Andrea Appino, Karim e Ufo hanno lavorato in modo meticoloso e libero come non era mai successo. Il risultato ha portato alla realizzazione di nove canzoni dal forte impatto emotivo, un mix di ballate, brani pop e incalzanti cavalcate rock. “L’ultima casa accogliente” è uno degli album migliori della loro carriera ultraventennale in quanto racchiude lo spirito e il suono del gruppo, ma dimostra anche che, nel mondo dell’arte, sopravvive solo chi ha davvero qualche cosa da dire.

Sono tante le tracce che meritano di essere ascoltate, sceglierne una vorrebbe dire tradire l’anima di questo bel disco. La musica di questo album, come hanno spiegato gli stessi Zen Circus, ha un significato di “liberazione”, allarga il cuore e regala fiato, esorcizzando parole e testi molto viscerali che scavano dentro dolori, paure e ricordi. Ma come in tutti i dischi degli Zen ci sono anche speranza e riscatto, difficili, ma non impossibili, da abbracciare.

IN ASCOLTO

NON

Kekko Pennelli


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright