The news is by your side.

COVID/ PROTESTA RISTORATORI A FOGGIA, ISTANZE IN UN DOCUMENTO. CHIEDONO RISTORO SU FATTURATO 2019 O APERTI FINO ALLE 22:30

280

“Abbiamo chiesto di poter restare aperti al pubblico fino al 7 di gennaio, almeno fino alle 22:30 con gente seduta ai tavoli, distanziata di due metri, per permettere a chiunque abbia un’attività di ristorazione di poter lavorare e fare un minimo di introito. Nel caso non sia possibile abbiamo chiesto di essere adeguatamente ristorati sulla scorta del fatturato di dicembre 2019”. E’ quanto afferma, al termine di una lunga riunione in prefettura, Gianvito Bonassisa uno dei ristoratori foggiani che ieri sera ha manifestato contro l’ordinanza del governatore Michele Emiliano che ha riportato in zona arancione 20 comuni pugliesi, 14 dei quali foggiani. Ieri una quarantina di titolati di ristoranti, pizzerie e bar ha bloccato dalle 20 a mezzanotte la circolazione stradale davanti alla prefettura con cassonetti e un water riempito con la spesa fatta nei giorni scorsi prefigurando la riapertura.
    Le istanze saranno raccolte in un documento a firma di tutti i ristoratori che sarà portato in giornata in prefettura per poi essere sottoposto all’attenzione della regione Puglia. I ristoratori attendono risposte entro mercoledì; in caso non dovessero arrivare si dicono pronti a protestare ancora.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright