The news is by your side.

VIESTE – PINI MARITTIMI SANI SRADICATI: LA LEGA E’ CONTRARIA

950

Il Direttivo Lega di Vieste prende posizione circa la decisione del Comune di Vieste di sradicare pini in Piazzale Paolo VI per motivazioni ritenute secondarie rispetto al danno arrecato alle piante.

Si parla di pavimentazione sopraelevata per l’espandersi delle radici, problematica su cui si poteva intervenire nel tempo, attraverso un controllo costante della crescita ed una periodica potatura, al limite operando come extrema ratio l’espianto esclusivamente di quegli alberi interessati al problema.

Estirpare tutte le piante sane e sostituirle come se nulla fosse evidenzia scarsa sensibilità in fatto di biodiversità e ambiente. La fretta di sostituire piante e peraltro alberi tipici della macchia mediterranea lascia più di qualche dubbio sull’operazione, anche perché, in generale, si svolgono azioni di questo tipo quando sussistono questioni legate alla sicurezza o a danni a privati cittadini.

La Lega è tutt’altro che un partito integralista in fatto di ambiente, giacché progresso e tutela di fauna e flora vanno di pari passo e non possono che trovare un punto d’incontro all’alba del terzo Millennio, né si possono ignorare le recenti connessioni fra inquinamento ed espandersi del Covid.

Questo ulteriore fattore, aggiuntosi di recente, non può non spingere a rivalutare quanto sia importante una buona ossigenazione e quanta parte in ciò abbiano le essenze erboree, per di più native del luogo e integrate all’ecosistema originario.

La politica può trovare certamente soluzioni meno radicali e invasive se davvero vicina a istanze di salvaguardia del pianeta, a partire dall’interesse per il luogo in cui si vive.

Se la volontà del popolo e i sondaggi, pure effettuati, contano qualcosa, per rispetto dei principi democratici, FERMATEVI!

Maria Lucia Zito

Responsabile Comunicazione Lega Salvini – Premier

Direttivo LEGA PUGLIA di VIESTE


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright