The news is by your side.

MONTE S. ANGELO/ DONATA ALLA RSA S. MICHELE LA “CASA DEGLI ABBRACCI”

421

L’assessorato al Welfare del Comune di Monte Sant’Angelo in collaborazione con il Centro sociale per an­ziani “San Michele Arcangelo” hanno donato la “Casa degli abbracci” alla Casa di riposo “San Michele Arcangelo”. «Con la Casa degli abbracci – “accorciamo le distanze e torniamo a emozionarci, stretti in un abbraccio nuovo” – ha di­chiarato il Sindaco di Mon­te Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo. Per Agnese Ri­naldi – “è il fiore all’occhiel­lo del progetto ‘Natale con i tuoi nonni… l’amore non va in vacanza’”.

“Ritornare ad abbrac­ciarsi. Sentire il calore umano che questo gesto è in grado di regalare. Farlo ar­rivare soprattutto a chi in questo diffìcile periodo ha sofferto la lontananza dai propri cari, la possibilità di sentirli vicini, di sentire il calore di una carezza”, spiega il sindaco d’Arienzo. Piero, figlio di Sipontina, 81 anni, non vedeva la mamma da settembre. “È stata un’emozione unica poter rivedere e riabbracciare finalmente mia madre dopo tan­ti mesi. Grazie a chi ha permesso tutto questo” – ha dichiarato un emozionatissimo Piero.

“La Casa degli abbracci fa parte di un pro­getto più ampio che promuoviamo ormai da tre anni insieme al Centro sociale per anziani, ‘Natale con i tuoi nonni… l’amore non va in vacanza’” – spiega l’Assessore al Welfare della Città di Monte Sant’Angelo, Agnese Rinaldi, che aggiun­ge – “Gli anni scorsi abbia­mo fatto ima vera e propria festa nelle strutture so­cio-assistenziali, la Casa di riposo, l’Rsa e l’Rssa, ma quest’anno abbiamo dovuto re-inventare tutto. Nono­stante questo siamo riusciti a donare un po’ di calore, di magia, di amore ai nostri nonni e alle famiglie e que­sta è la cosa più bella”.

La “Casa degli abbracci” è stata montata, presso la Casa di riposo “San Michele Arcangelo”, la struttura che nella seconda fase dell’epidemia è stata anche investita da un focolaio. “Con questo abbraccio facciamo tornare un po’ il sorriso ai nostri anziani e alle loro famiglie” – termina il Sindaco d’Arienzo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright