The news is by your side.

PESCHICI/ OMICIDIO MASTROMATTEO, LA SORELLA: “RESTITUITECI IL CORPO PER IL FUNERALE”

2.420

L’esame del DNA risulta ancora in corso e per questo non si può ancora attribuire quel cadavere a Mastromatteo

A circa tre mesi di distanza dalla morte di Michele Mastromatteo, il 46enne di Peschici ucciso nelle campagne di San Nicandro Garganico in circostanze ancora da chiarire, la procura di Foggia non ha ancora concesso il nulla osta per la restituzione del corpo e per i funerali, tanto che all’anagrafe del piccolo comune garganico, l’uomo risulta ancora in vita.

L’esame del DNA risulta ancora in corso e per questo non si può ancora attribuire quel cadavere a Mastromatteo. Il corpo resta ancora in una cella frigorifera lontano dai suoi affetti.

Questo l’appello della sorella: “Mio fratello merita una sepoltura dignitosa. Abbiamo sollecitato parecchie volte senza una risposta positiva. Noi chiediamo la restituzione del corpo così i miei genitori possono portare un fiore e dire che Michele riposa qui e non in una cella frigorifera”.

antennasud