The news is by your side.

Sannicandro/ Nuovi fondi per ampliare il centro della raccolta rifiuti differenziati

59

Arrivano fondi per l’ampliamento del centro di raccolta per rifiuti indiffe­renziati. Per 1’ottimizzazione della gestione dei rifiuti ur­bani, è stato disposto dalla Regione Puglia per la città di San Nicandro Garganico, il finanziamento relativo alla realizzazione o all’amplia­mento o adeguamento del centro di raccolta dei rifiuti differenziati. L’importo fi­nanziato per la cittadina garganica ammonta a 230 mila euro. Il contributo prevede il rafforzamento delle dotazio­ni impiantistiche per il trat­tamento e per il recupero, anche di energia, ai fini della chiusura del ciclo di gestio­ne, in base ai principi di autosufficienza, prossimità territoriale e minimizzazione

degli impatti ambientali e la realizzazione dei migliori si­stemi di raccolta differenzia­ta e di una adeguata rete di centri di raccolta. Intanto au­menta la raccolta attraverso le isole ecologiche automatiche che consentono lo smal­timento dei rifiuti da parte dei cittadini. Si può smaltire la raccolta differenziata di: carta, vetro, metalli, plastica, secco residuo ed organico. E’ la società del servizio di rac­colta a gestire pulizia, con­trollo dei livelli rifiuti e svuo­tamento dei carrellati inter­ni, controllo dei materiali, supporto all’utenza. L’inizia­tiva è stata possibile grazie al contributo regionale di quasi 100 mila euro finalizzati al miglioramento della raccolta differenziata e per contrasto all’abbandono incontrollato dei rifiuti. Sono 4 le isole ecologiche in cui conferire i propri rifiuti, correttamente differenziati nel territorio cittadino. Isole dal colore ce­leste con due icone raffigu­ranti la “Loggetta” della Ter­ravecchia e lo stemma del Comune. Una prima isola è localizzata a Torre Mileto con la possibilità di raccolta di tutti i 5 tipi di rifiuti, mentre le altre 3 sono si­stemati all’interno della cit­tadina: nella zona del campo sportivo, nella zona di Parco San Michele e nella zona “Pi­ni” e “Vigna di Brenna.” Le isole che sono installate a San Nicandro, al contrario di quella di Torre Mileto, sono dotate di 4 scomparti con l’esclusione dell’indifferen­ziata.

Antonio Villani