The news is by your side.

Foggia/ I ristoratori chiedono l’apertura fino alle 22. Consegnata lettera al Prefetto

60

Una delegazione di ris­toratori foggiani ha consegna­to una lettera al prefetto Raffaele Grassi con la quale chiedono di poter rima­nere aperti al pubblico fino alle 22. Foggia, così come il resto della Puglia, si trova in zona gialla fino al 15 gennaio, per­tanto ai ristoratori e’ consen­tita l’apertura al pubblico fino alle ore 18 mentre l’asporto fino alle 22. I ristoratori atten­dono risposte entro venerdì’ 15 gennaio, in caso contrario an­nunciano che, “se rimarremo zona gialla, apriremo le nostre attività’ anche la sera fino alle 22, rispettando tutte le norme emanate dal Governo centrale e garantendo la tutela della sa­lute pubblica”.

“Siamo al collasso – spiega- Rino Buonpensiero – portavoce della categoria a Foggia – abbi­amo avuto perdite che sfiora­no l’80% soprattutto in questo periodo natalizio”. “Con ques­ta lettera, consegnata a tutti i prefetti di Italia anche da colleghi di altre regioni gialle, chiediamo la motivazione per cui a pranzo, nelle zone gial­le, possiamo rimanere aperti e la sera no, sempre osservando tutte le norme di sicurezza”.

La lettera consegnata ai prefetti di tutte le regioni d’Ita­lia è indirizzata anche, ai min­istri dell’Economia Roberto Gualtieri e delle Attività Pro­duttive Stefano Patuanelli. Ris­toratori e, più in generale, op­eratori del comparto Ho.re.ca che sta. per Hotellerie, Restau­rant e Cafè – chiedono giustiz­ia. Le quattro pagine racchiudono il grido di dolore della cat­egoria, ripercorrendo i mesi trascorsi dall’inizio della pan­demia, e restituiscono una fo­tografia desolante.