The news is by your side.

NUOVE RISORSE IDRICHE PER LA PROVINCIA DI FOGGIA DAL PATTO CON IL MOLISE

318

L’acqua dal Molise alla Provincia di Foggia per l’approviggionamento attraverso un’opera da 20 milioni della Re­gione Puglia. “Un’infrastruttura davve­ro strategica, paragonabile a nessun’altra. Non esiste al momento un’opera più importante realizzabile.” Cosi il vice- presidente della Regione Puglia Raffa­ele Piemontese, alla sua prima uscita al Consorzio per la Bonifica della Cap­itanata nella qualità di assessore alle Risorse Idriche. Il progetto riguarda una condotta dalla diga del Liscione a Finocchito che convoglierebbe, in pro­vincia di Foggia, l’acqua che il Molise butta in mare, attraverso un tubo di ap­pena dieci chilometri.

Cosi si ridurrebbe l’emergenza id­rica della provincia di Foggia dotan­do alla provincia di una disponibilità me­dia di 50 milioni di metri cubi d’acqua da erogare negli impianti; dall’altra, i molisani potrebbero ridurre gli sprechi e ottimizzare l’investimento infrastrut­turale contando sul ristoro riconosciu­to da Bari.

Sui ristori, al momento, l’ipotesi più accreditata è che si possa chiudere a 7 centesimi per metro cubo, con un costo complessivo annuale di circa 5 milioni di euro. Ma anche su questo bisognerà raggiungere una intesa.

“Questo è un Consorzio che da di­versi anni è il vanto della Regione – ha commentato l’assessore con delega alle Risorse idriche Piemontese -, tutti gli al­tri ad eccezione della Capitanata e del Gargano che si auto sostengono, sono commissariati. L’acqua è la nostra prin­cipale ricchezza. I nostri tecnici sono già al lavoro per portare in provincia di Foggia da 40 a 70 milioni di metri cubi d’acqua che oggi sono di fatto dispersi in Molise. Con una infrastruttura potranno arrivare all’impianto di potabilizzazione dell’Acquedotto pugliese di Finocchito. Questo come impatto imme­diato avrà l’immissione nella rete idrica di Foggia città e della provincia di una importante quantità di acqua potabile nelle case. Inoltre, l’infrastruttura con­sentirà all’invaso di Occhito di ‘libera­re’ risorse da destinare all’agricoltura”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright