The news is by your side.

MANFREDONIA/ LA COALIZIONE DI CENTRODESTRA GIÀ PRONTA PER LE “COMUNALI”. INTESA TRA FI, LEGA E FDL CON IL SOSTEGNO DI ALCUNE CIVICHE.

161

E centrodestra si presen­terà unito in coedizione alle prossime elezioni comunali. Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia hanno ribadito e ufficializzato una intesa che non è certamente una novità ma che ribadisce l’autorevole analoga coalizione a liveUo nazio­nale. I tre partiti si sono riuniti «per una ap­profondita disamina deEa situazione politi­co-amministrativa di Manfredonia e alla una­nimità hanno individuato nel consigliere regio­nale Giandiego Gatta, la personalità politica più rappresentativa ed autorevole atta a svolgere il ruolo di coordinatore della compagine di cen­trodestra per realizzare un progetto d’inclusione di tutte quelle forze moderate, di diversa ispi­razione, che intendono concorrere ad un disegno di rilancio economico e sociale di Manfredonia» è detto in un comunicato a firma dei responsabili dei tre partiti: Enzo Ronchi per FI, Adriano Carbone per Fdl, Cristiano Romani per la Lega.

Il consigliere regionale Gatta avrà il compito, in questa prima fase, di avviare colloqui con le rappresentanze del composito mondo economi­co e sociale al fine di ricercare la figura più idonea cui affidare il delicato e fondamentale ruolo di guidare la prossima compagine am­ministrativa e dunque di coagulare quelle forze

che si riconoscono nelle politiche di centrode­stra. Oltre alle liste con i simboli dei tre partiti che fanno capo a livello nazionale rispettiva­mente a Berlusconi, Meloni e Salvini, si conta di allargare la rappresentanza di centrodestra che si cimenterà con le prossime consultazioni po­polari, aprendo a liste civiche. La prima sarà quella del candidato sindaco. Un progetto ar­ticolato col quale le tre componenti del cen­trodestra si propongono di rompere l’egemonia politica-amministrativa detta sinistra che si pro­trae dal 1995 allorquando intervenne la nuova legge elettorale che prevedeva l’elezione diretta del sindaco e la durata del mandato di 5 anni. Primo sindaco eletto con la nuova normativa è stato Gaetano Prencipe sostenuto da che si riconoscono nelle politiche di centrode­stra. Oltre alle liste con i simboli dei tre partiti che fanno capo a livello nazionale rispettiva­mente a Berlusconi, Meloni e Salvini, si conta di allargare la rappresentanza di centrodestra che si cimenterà con le prossime consultazioni po­polari, aprendo a liste civiche. La prima sarà quella del candidato sindaco. Un progetto ar­ticolato col quale le tre componenti del cen­trodestra si propongono di rompere l’egemonia politica-amministrativa detta sinistra che si pro­trae dal 1995 allorquando intervenne la nuova legge elettorale che prevedeva l’elezione diretta del sindaco e la durata del mandato di 5 anni. Primo sindaco eletto con la nuova normativa è stato Gaetano Prencipe sostenuto da sabile provinciale della macroarea Gargano sud, mentre Vincenzo Lo Riso è stato nominato re­sponsabile di “Pensionati in Fratelli d’Italia” per Foggia e provincia.

E segretario della Lega cit­tadina, Cristiano Romani, è alle prese con la riorganizza­zione del gruppo giovani e del movimento donne. Ha altresì incontrato rappresentanze sindacali e responsabili del comparto economico per una analisi delle problematiche che penalizzano da anni la città e il territorio. «Il centrodestra è aperto a chiunque – ha detto – abbia voglia di rilanciare la nostra città».

Michele Apollonio


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright