The news is by your side.

SPID UNICA CHIAVE PER ACCEDERE A TUTTI I SERVIZI PUBBLICI ONLINE. ATTIVE ANCHE PER LA REGIONE PUGLIA LE NUOVE DISPOSIZIONI.

75

Da oggi sono attive anche per la Regione Puglia le nuove dispo­sizioni previste dal Decreto Sempli­ficazione in materia di accesso ai servizi digitali per cui Spid, il Siste­ma per l’identità digitale, “è l’unica chiave per accedere a tutti i servizi pubblici online”, spiega l’Ente. Non sarà più possibile registrarsi su siti e app regionali con altre modalità d’accesso. Le credenziali rilasciate prima del 1° marzo potran­no essere utilizzate fino alla loro naturale sca­denza, ma comunque non oltre il 30 settembre. “’Sono comunque sempre attive – precisa – le mo­dalità di accesso con Carta d’identità elettroni­ca (Cie) e la Carta nazionale dei servizi (Cns)”. “E un importante passo in avanti nel processo di trasformazione digitale della Pubblica Am­ministrazione Italiana, per il quale anche la Re­gione Puglia si è adoperata ed è riuscita a cen­trare l’obiettivo”, continua. Per prima cosa, moltissimi servizi e operazioni della Pubblica am­ministrazione e dei privati aderenti, fino ad ora possibili solo recandosi direttamente negli uffi­ci di competenza, potranno essere effettuati on- line. In secondo luogo, invece di dover ricordare molte e diverse password per accedere ai portali e ai servizi, sarà sufficiente memorizzarne una sola, sicura e certificata. Ma non solo: oltre a questo, il decreto prevede che tutte le Pubbliche Amministrazioni nazionali debbano integrare la piattaforma pagoPA nei sistemi per la riscos­sione delle proprie entrate e avviare i progetti di trasformazione digitale nec­essari per rendere disponibi­li i propri servizi sull’App Io. Questo significa che sarà anche possibile pagare tributi e altri oneri verso la Pubblica Ammin­istrazione attraverso una piattaforma on line, sicura e immedia­ta, senza doversi più recare agli sportelli fisici e che nel prossimo futuro saran­no disponibili sempre più servizi digitali fruibili tramite modalità sempre più semplici. “In ques­ta direzione, la Regione Puglia – sottolinea anco­ra l’Ente – conscia dell’importanza della trasfor­mazione digitale della Pa, particolarmente oggi in tempi di pandemia, ha concentrato i suoi sfor­zi per centrare l’obiettivo e ciò è stato possibile grazie anche all’azione messa in campo in ques­ti anni, con la collaborazione della sua società in house per la digitalizzazione, InnovaPuglia. Questo è solo il primo passo di un percorso di digitalizzazione e semplificazione che porterà sempre più enti locali pugliesi a utilizzare an­che forme più spinte di fornitura di servizi dig­itali e pagamenti, in modalità semplici e sicure, anche attraverso l’utilizzo dell’app Io”.A ques­to scopo la Regione Puglia, con la collaborazi­one di InnovaPuglia, ha avviato un percorso di accompagnamento degli enti locali affinché pos­sano rispettare la scadenza imposta dal decre­to semplificazione e proseguire costantemente nell’intero processo di ammodernamento e dig­italizzazione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright