The news is by your side.

Vieste – ELEZIONI COMUNALI, NEL CENTRODESTRA SI PUNTA SU MARIO VIESTE COME CANDIDATO SINDACO

1.152

Dopo la sequela di incontri, riunioni, confronti il centrodestra viestano sembra aver trovato il candidato sindaco da contrapporre a Giuseppe Nobiletti, attuale primo inquilino a Palazzo di Città e ricandidatosi per il secondo mandato.
Le speranze viestane di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega sarebbero riposte su Mario Michele Vieste, noto titolare di un agenzia immobiliare, e da sempre sostenitore di quell’area politica.
Mario Vieste l’avrebbe spuntata su altri pretendenti, come ad esempio Mauro Clemente, riuscendo a coagulare intorno a sé esponenti di quelle tre forze politiche.
“Al di là della normale amministrazione è tempo che Vieste decida cosa fare da grande. – ha fatto sapere l’aspirante primo cittadino – Abbiamo in animo una serie di progetti che mirano a tirar fuori la nostra identità. Una visione differente rispetto all’appiattimento attuale e che metta in primo piano il paese ed il lavoro: con il rilancio del porto, con i parcheggi anche e soprattutto per i residenti, con la riqualificazione del borgo ottocentesco, con la questione culturale con gli scavi a Santa Maria di Merino, con i temi del turismo ponendone al centro l’accoglienza”.


Certo i mal di pancia non mancano, soprattutto fra i più navigati quanto ad esperienza politica ed amministrativa. Questi ultimi si sentono un po’ trascurati e quasi costretti a prendere atto di questa candidatura, visti anche i tempi ristretti per imbastire una campagna elettorale (anche se le amministrative slittassero a fine estate).
Dall’altra parte ci sono quelli più impazienti di passare all’azione, per smetterla con gli “incontri del sabato” (che qualcuno ha paragonato a sedute di psicoanalisi) e cominciare a riannodare i contatti con la cittadinanza, presentando un programma elettorale chiaro ed identitario.
Sarà perciò questa la candidatura definitiva o c’è in serbo qualche sorpresa?


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright