The news is by your side.

LEGGE SULLE AGENZIE DI VIAGGIO. LARICCHIA (M5S): “BENE MODIFICA, MA NECESSARIO AUDIRE UNIVERSITÀ E ITS PER NON ESCLUDERE NESSUNO”

116

“La modifica approvata oggi alla legge regionale sulle agenzie di viaggio e turismo è un primo passo importante  a cui però devono seguire ulteriori approfondimenti per far sì che chi possieda i titoli necessari possa sostenere l’esame per diventare direttore tecnico di agenzia di viaggio senza dover obbligatoriamente frequentare costosi corsi di formazione”. Lo dichiara la consigliera del M5S Antonella Laricchia a margine della seduta della Commissione IV in cui  stata approvata la proposta di legge che modifica la legge regionale del 2019 che disciplina le Agenzie di Viaggio e Turismo

“Oggi ho votato sì alla proposta di legge che estende la possibilità di accedere direttamente all’esame, oltre ai laureati in Economia e Commercio come già previsto dalla legge regionale del 2019 – continua Laricchia –  anche a chi possiede la laurea magistrale in ‘Progettazione e gestione dei sistemi turistici’ e ‘Scienze economiche per l’ambiente e la cultura’, ma non ritengo che sia sufficiente. Per questo ho chiesto in Commissione di prendere l’ impegno di audire i rettori delle università pugliesi e i rappresentanti dell’ITS, l’Istituto Tecnico Superiore per il Turismo, in modo da avere un quadro completo di tutti i corsi che forniscano i requisiti per poter accedere direttamente all’esame di abilitazione. Al termine delle audizioni presenterò in aula un ulteriore emendamento alla proposta approvata oggi, in modo da poter esonerare dalla frequenza dei corsi di formazione anche i laureati che ad oggi sono fuori dalla norma. Dopo l’approvazione in aula della legge sarà poi necessario velocizzare i tempi per seguire l’esame di abilitazione, oggi troppo dilatati. Non  possiamo permettere che ci siano disparità tra chi ha titoli e competenze per poter diventare direttore tecnico delle agenzie di viaggio”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright