The news is by your side.

MARITO E MOGLIE POSSONO AVERE RESIDENZA DIVERSA MA AI FINI FISCALI È BENE SAPERE CHE VIENE CONSIDERATA RESIDENZA IL LUOGO IN CUI SI VIVE EFFETTIVAMENTE.

190

Una recente senten­za della Cassazione ha smentito la possibilità di richiesta di esenzione Imu per residenza di coniugi in Comuni diversi. La sentenza specifica altresì che, per usufruire dell’agevolazione pre­vista per le abitazioni principali «occorre che il contribuente provi che l’abitazione costituisce dimora abituale non solo propria, ma anche dei suoi familiari, non potendo sor­gere il diritto alla detrazione ove tale requisito sia riscontrabile solo per il medesimo».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright