The news is by your side.

REGIONALI/ IL TAR SI RISERVA SUI RICORSI DEI NON ELETTI IN PUGLIA

92

Il Tar Puglia si e’ riservato di decidere sui ricorsi presentati da alcuni candidati, non eletti, al Consiglio regionale in occasione delle ultime elezioni di settembre 2020, che contestano la ripartizione dei seggi in base al pre­mio di maggioranza. Sono tre i ri­corsi discussi ieri dinanzi al Tribunale amministrativo, due pre­sentati dai candidati di FI, Vito De Palma; e della lista ‘La Pug­lia domani’, Antonio Paolo Scal­erà; e uno da Domenico De Santis del Partito democratico. I primi, della coalizione di centrodes­tra risultata sconfitta, ritengono che le liste che non hanno super­ato la soglia di sbarramento non debbano partecipare alla dis­tribuzione dei seggi, con la con­seguenza che alla maggioranza non spetterebbero i 29 seggi at­tribuiti, bensì’ 27. Il ricorso di De Santis contesta invece la ripar­tizione dei seggi all’interno del­la maggioranza, ritenendo che al Pd ne spettassero 17 e non i 15 attribuiti. I giudici decideranno nelle prossime ore.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright