The news is by your side.

MONTE S. ANGELO/ COME GESTIRE I GIOVANI A CASA UNO SPORTELLO PER I GENITORI

147

Stiamo vivendo un periodo storico di grandi trasformazioni che tocca da vicino il mondo della scuola, la famiglia e l’intera comunità edu­cante. Tante le questioni che si stanno aprendo sul piano dei bi­sogni: bambini e ragazzi in DAD non vivono la comunità della clas­se, un luogo di socializzazione in cui si creano amicizie nuove o si consolidano rapporti. Questo in­cide in modo particolare sulla fa­miglia e nella famiglia, per cui diventa sempre più necessario in­terrogarsi su “come essere geni­tori oggi”. A cercare di dare una risposta a questa domanda sono le iniziative messe in campo a Mon­te Sant’Angelo da Legambiente FestambienteSud con il progetto “Crescincultura”, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della po­vertà educativa minorile, che pre­vedono l’attivazione di imo spor­tello a sostegno della genitorialità e un ciclo di incontri dal titolo “Essere genitori”.

Lo sportello di sostegno alla ge­nitorialità, alla crescita e all’edu­cazione è rivolto alla famiglia e a tutta la comunità educante (ge­nitori, educatori, docenti, opera­tori sociali). In considerazione delle restrizioni dovute alla pan­demia sarà offerto in modalità a distanza ma nel futuro prevede anche l’erogazione in presenza. È possibile affacciarsi allo sportello tramite la pagina Facebook che propone diverse modalità di in­formazioni e sostegno, più canali di messaggistica (messenger, e-mail e whatsapp) e una linea telefonica dedicata (attiva nella giornata di lunedì) per conversa­zioni telefoniche da programma­re con la responsabile Mariana Berardinetti. E poi un percorso di tre incontri per affrontare alcuni nodi educativi di interesse gene­rale sul ruolo dei genitori, confrontandosi con i consulenti pe­dagogici Mariana Berardinetti, Daniele Guida, Giulia Bovolenta e Silvia Zavagno. Il calendario pre­vede tre appuntamenti da oggi al 25 marzo, sempre alle ore 18. Si parte oggi con “Essere genitori” per definire il ruolo educativo del genitore. Si continua il 18 marzo con “Dalla parte dei bambini” per cercare di guardare la famiglia dal punto di vista dei figli. “Se vogliamo intercettare i bisogni dobbiamo guardare il mondo con gli occhi del soggetto che sta nel nostro cuore, che è il destinatario finale delle nostre azioni. Ricor­diamo sempre che i genitori edu­cano i bambini e i bambini edu­cano i genitori”, sostiene Marian­na Berardinetti.

Gli incontri saranno a ingresso libero e i link per connettersi e partecipare saranno pubblicati sulla pagina facebook Sportello genitori Crescincultura.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright