The news is by your side.

Vieste – EDUCAZIONE ALLA LEGALITA’ ALL’ISTITUTO COMPRENSIVO “RODARI ALIGHIERI SPALATRO”, RICORDANDO FRANCESCO MARCONE

128

Giovedì scorso 29 aprile gli alunni delle classi terze A-B-C-F e della seconda A hanno incontrato in videoconferenza Paolo Marcone, figlio di Francesco Marcone, direttore del registro di Foggia, assassinato nel portone di casa il 31 marzo 1995.

Paolo è entrato subito in empatia con i ragazzi che lo hanno ascoltato con grande interesse e ai quali ha introdotto con linguaggio chiaro, forte e familiare la storia della mafia per poi seguire con l’importanza della Memoria, con il valore dell’etica come pratica quotidiana di ognuno di noi.

Ha esortato i ragazzi a non voltarsi dall’altra parte, a compiere sino in fondo il proprio dovere, a studiare perché la cultura e la conoscenza ci rendono uomini e donne liberi, perché lo Stato siamo noi e i comportamenti eticamente giusti, che si apprendono già durante la prima adolescenza, devono diventare comportamenti collettivi e coraggiose pratiche quotidiane. Un momento particolarmente intenso quando, ricordando le vittime innocenti della mafia e gli uomini della scorta dei giudici Falcone e Borsellino, gli alunni hanno mostrato a Paolo, in un abbraccio corale, i cartelloni con i nomi delle vittime innocenti della mafia.

Il tempo è trascorso velocemente e tanti gli argomenti trattati da Paolo, dalla mafia garganica, alla società foggiana, alla mafia dei colletti bianchi, all’ergastolo ostativo. Toccante il ricordo che Paolo ha fatto di suo padre Francesco, non un eroe ma un uomo onesto che ogni giorno ha compiuto, con alto senso dell’etica, il proprio dovere.

Fortissima la valenza educativa e valoriale dell’incontro che speriamo si possa ripetere presto in presenza.

Ci siamo salutati con un segno di speranza perché Francesco Marcone è vivo e cammina sulle gambe di ognuno di noi.

Grazie Paolo, a presto.

Un sentito ringraziamento al Dirigente scolastico prof. Pietro Loconte, ai docenti, agli alunni e alle loro famiglie.

Prof.ssa Eleonora Mafrolla


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright