The news is by your side.

L’ottimismo di Peschici “I primi turisti già qui sarà un’estate favolosa”

404

Peschici, la “Perla del Gargano” è pronta ad accogliere i turisti. Con le sue case bianche che ricordano la Grecia, le sue albe e i suoi tramonti (Peschici e’ la sola città pugliese do­ve e’ possibile ammirare il sole sor­gere e tramontare) nel paese del Gargano devoto a Sant’Elia regna un grande ottimismo. Lo dicono al­bergatori e ristoratori che già da una settimana accolgono vacanzie­ri provenienti non Solo dall’Italia. Fanno capolino anche i primi turisti di oltre confine: olandesi, tedeschi e austriaci che hanno fatto della vacanza peschiciana un appuntamento imperdibile dell’estate. Lo scorso anno Peschici ha fatto registrare numeri da capogiro: oltre un milione di visitatori. Gli operatori del settore sono certi di bissare anche nel 2021.

Arcangela Fasanella ha già piantato ombrelloni e lettini nel suo storico stabilimento balneare Onda Beach. «Siamo convinti, così come già accaduto nel 2020 – racconta – che la stagione turistica andrà per il meglio. Lo scorso anno abbiamo af­frontato la riapertura tra mille in­certezze e con grande paura a cau­sa della pandemia. Quest’anno, in­vece, ci sentiamo più preparati». La strategia di mercato attuata da par­te dei titolari degli stabilimenti bal­neari e’ quella di lasciare il costo in­variato rispetto al passato: per una giornata al mare da trascorrere in spiaggia si spende mediamente 12 euro (due lettini ed un ombrellone) in bassa stagione, fino ad arrivare ad un massimo di 15 euro. «Giugno e settembre – riprende Fasanella – so­no sempre stati mesi di bassa af­fluenza. Mentre per luglio e agosto abbiamo già raccolto tantissime prenotazioni». Sul­la stessa lunghez­za anche Vincenzo Ottaviano titolare del ristorante “Al Trabucco da Mimi” e che da qual­che anno ha aper­to un piccolo Bad and Breakfast che si arrampica tra le lunghe antenne dell’antica macchi­na da pesca. «Sarà una estate piena, intensa e carica di entusiasmo». Così la definisce Ottaviano. «Nel nostro b&b abbiamo già registrato le prime prenotazioni che si concentrano, al­meno per i mesi di maggio e giugno, unicamente nel weekend. Poi ci aspettiamo il boom di turisti tra luglio e agosto». Selfie romantici scat­tati con i propri smartphone e mac­chine fotografiche: intanto in Paese si vedono i primi turisti tedeschi e francesi. «Sono i nostri clienti più af­fezionati – commenta Ottaviano -. Anche nella ristorazione si prevedo­no grandi numeri. «Siamo fiduciosi che i nostri tavoli torneranno a riem­pirsi. Non siamo af­fatto preoccupati. Ora pensiamo solo a lavorare e a but­tarci alle spalle questo ennesimo anno di Covid».Ma secondo gli alber­gatori più esperti i clienti hanno biso­gno di essere con­fortati e rassicura­ti. Nonostante le riaperture e la libertà negli sposta­menti, aleggia il timore di possibili nuove restrizioni da Covid. «Dando­le sono un ottimista, prevedo una stagione decisamente più importan­te rispetto allo scorso anno» – confi­da Nicola D’Amato titolare dell’Albergo D’Amato una struttura ricetti­va da oltre centro carniere che si af­faccia direttamente sul mare. “Ab­biamo slittato di qualche giorno l’a­pertura. Attendiamo i primi clienti a partire dal ‘11 giugno. Intanto la macchina si è messa in moto – com­menta -. Abbiamo già avuto le pri­me conferme da turisti prevalente­mente italiani. Provengono da Emi­lia Romagna, Lombardia, Veneto e Lazio. Il Covid – precisa D’Amato – ha fatto scoprire anche a tanti pu­gliesi il nostro splendido Gargano. Lo scorso anno abbiamo avuto ospi­ti di 50 anni che non erano mai stati a Peschici”. Qualche conferma arri­va dall’Inghilterra e dall’Austria. D’Amato ammette che le prenota­zioni ricevute: “riescono a coprire l’intera stagione estiva: giugno- ago­sto. Settembre è ancora un mese in forse». Peschici vuol dire anche escursioni giornaliere alle vicine Isole Tremiti. “La gente ha voglia di vacanza e di evadere” – afferma Leo­nardo Angelicchio responsabile co­municazione della “NLAdriatica Navi Tremiti”, un’agenzia che effet­tua servizio navetta da Peschici ver­so l’Arcipelago delle Diomedee. «Co­me sarà l’estate2021? Ottima, direi» – esclama Angelicchio. «I clienti stes­si ci stanno dando fiducia, chiaman­do, mandando mail e prenotando Online». L’allentamento delle misu­re anticovid fanno ben sperare an­che al sindaco Franco Tavaglione: «Sarà un’estate brillante e soprattut­to sicura sotto tutti i punti di vista».

Tatiana Bellizzi

repubblicabari


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright