The news is by your side.

VACANZE 2021/ ISTRUZIONI PER L’USO TRA BONUS E GREEN PASS

458

Le vacanze estive, anche quest’anno, saranno molto diverse dal solito. Per fortuna ci sono delle novità che fanno ben sperare e che vanno dal bonus per le famiglie in difficoltà fino ad arrivare al green pass per potersi spostare liberamente. Vediamo insieme quali sono le modalità di richiesta del bonus vacanze e facciamo chiarezza su tutto quello che riguarda il green pass.

I FINANZIAMENTI PER LE VACANZE ESTIVE

Quest’anno le famiglie che vogliono andare in vacanza ma hanno poca liquidità, possono richiedere il bonus vacanze, una delle iniziative del governo per aiutare non solo i nuclei familiari ma anche il settore turistico gravemente colpito da questa pandemia mondiale ancora in corso. Si tratta di un contributo che può essere utilizzato in hotel, campeggi o villaggi turistici che aderiscono all’iniziativa. Hanno diritto a usufruire del bonus vacanze le famiglie con un Isee che rientra nei 40 mila euro annui per un importo pari a 500 euro.

Per richiederlo bisogna fare domanda, tramite lo SPID, all’Agenzia delle Entrate, non si deve stampare nulla ma arriverà l’accettazione della richiesta sullo smartphone da esibire all’albergatore. Non è possibile chiedere l’incentivo due volte, ma se è stato richiesto lo scorso anno e non è stato utilizzato, si può spendere anche quest’anno.

Oltre a questo, chi vuole andare in vacanza più serenamente deve sapere che ci sono anche altre modalità di finanziamento. Presentare una richiesta di prestito online per le vacanze estive è molto facile, basta fornire il proprio documento d’identità insieme alla busta paga che garantisce la disponibilità a restituire poi il credito ottenuto.

COS’È E COME FUNZIONA IL GREEN PASS

Il Green Pass è il certificato verde che ora sarà necessario per viaggiare nei paesi europei e per partecipare a matrimoni ed eventi, il quale certifica che siete stati vaccinati oppure siete guariti dall’infezione da Covid. Viene rilasciato già dopo 15 giorni dalla somministrazione del primo vaccino e ha una durata che va dai nove mesi ad un anno. Sarà valido in Italia e in tutti paesi che fanno parte dell’Unione Europea e verrà rilasciato direttamente dalle Regioni o dall’Asl competente del ciclo vaccinale.

Basta richiederlo alla struttura sanitaria della propria provincia e in alcune regioni anche nelle farmacie verrà rilasciato un certificato cartaceo e sarà disponibile anche nel fascicolo sanitario elettronico (sulla tessera sanitaria praticamente). Si tratta di un’ottima soluzione per ricominciare a viaggiare e prenotare con più serenità le prossime vacanze estive con la famiglia o gli amici.

Il green pass viene rilasciato dopo il quindicesimo giorno dalla somministrazione del primo vaccino perché è questo il tempo necessario ad avere una buona copertura dal virus.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright