The news is by your side.

Vieste – SPIAGGE, INTENSA ATTIVITÀ DI CONTROLLO DELLA POLIZIA LOCALE: SEQUESTRATI GIOCATTOLI, BORSE, LIBRI ED ANCHE PRODOTTI ALIMENTARI

286

Vieste è una delle prime città pugliesi dove sono stati applicati i primi provvedimenti di allontanamento “c.d. daspo urbano” per chi effettua vendita abusiva di merce in spiaggia.
L’unità operativa spiagge “Beach Patrol”, istituita in seno alla Polizia Locale di Vieste sta ottenendo ottimi risultati, con servizi mirati che iniziano fin dalle prime ore del giorno, sta controllando le spiagge del territorio viestano per contrastare la contraffazione e l’abusivismo commerciale.

Uomini in divisa ed in borghese cercano di rendere più sicure le spiagge Viestane, da Sfinalicchio fino a Baia di Campi.
Nel corso dell’attività di vigilanza sono stati sequestrati libri, giocattoli, chincaglieria etnica ed anche prodotti alimentari, il tutto messo in vendita in spiaggia senza autorizzazione
L’esito delle operazioni messe in atto è stato comunicato al Sindaco Avv. Giuseppe NOBILETTI.

La Beach Patrol sta applicando l’ordine di allontanamento c.d. “DASPO URBANO” una misura amministrativa introdotta nel nostro ordinamento con la legge 48/2017 ed è una misura a tutela del decoro di particolari luoghi e consente di allontanare chi commette violazioni ben precise, previste ed individuate dal Nuovo Regolamento di Polizia Urbana.

I controlli continueranno per tutta l’estate

L’invito è quello di rispettare le leggi, i regolamenti comunali e tutte le norme per una corretta convivenza civile con il territorio che ci circonda.

La Polizia Locale, infine, invita a non acquistare merce dagli abusivi in spiaggia, in quanto trattasi di prodotti privi delle dovute certificazioni o peggio di alimenti di cui non si conosce la provenienza e, ancor più grave in tempo di pandemia, chi li ha manipolati.

Il Comandante della Polizia Locale di Vieste
Comm. Capo Avv. Caterina CIUFFREDA


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright