The news is by your side.

NASCE PER GLI ESCURSIONISTI DI MOOVENG LA PRIMA COLONNINA PER RICARICA ELETTRICA IN FORESTA

192

Tra il dialetto della no­stra terra e un acroni­mo anglosassone per indicare un turismo naturai and green. E’ già tutto nel nome che porta il senso del­l’ultima iniziativa di Michele Simone,che con il progetto MooveNG libera nuove energie per poter scegliere una vacnaza-avventura in Foresta Umbra: “Puntiamo ad irrobustire la nostra pro­posta per un turismo soste­nibile – spiega la guida turistica originaria di Monte Sant’Angelo -. Organizziamo escursioni e tour con l’aggiunta di noleg­gio e mezzi green, moun­tain bike, bike, E-bike, Ca­noe, Sup, monopattini elet­trici”. L’esperienza in Foresta viene organizzata in col­laborazione con l’agrituri­smo Cantoniera d’Umbradella famiglia Quitadamo,luogo nel quale sono previ­sti i raduni per chi prenota il tour e dal quale si parte per attraversare il percorsi nel­l’incantevole polmone ver­de del Gargano.

Novità rilevante dell’intrapresa consiste nell’installa­zione di una colonnina per la ricarica di piccoli mezzi elettrici, la prima esistente entro i confini dell’area pro­tetta del Parco Nazionale del Gargano: “Noi come as­sociazione Dove andiamo sul Gargano e agriturismo Cantoniera d’Umbra abbia­mo deciso di fare quest’in­vestimento e assicurare a chi sceglierà di unirsi al no­stro gruppo in Foresta di po­ter ricaricare i piccoli mezzi per il movimento”. Il proget­to MooveNG è stato am­messo a finanziamento tra quelli candidatisi al bando regionale PIN: “Questo progetto rappresenta un pò l’evoluzione di ciò che fino ad oggi abbiamo fatto come associazione; abbiamo co­stituito una società e con questa potremo fatturare e pensare in grande, anche per il futuro, e già ci sono di­verse idee che andremo a sviluppare” dice Simone che sottolinea anche come “ad oggi la promozione turi­stica della Foresta Umbra si basa sulla natura e mai sul­le attività che vi si possono fare: pubblicizziamo gli al­beri e non i tour in bici per visitare gli alberi. É questo uno dei problemi”. L’idea progettuale di MooveNG è appunto quella di decentra­re il focus delle attenzioni e dell’offerta turistica su un doppio target, quello delle aree interne e naturali della Montagna del Sole, che an­cora adesso cominciano a rientrare nei pacchetti dei tour operator locali, e inco­raggiare un’attitudine so­stenibile alla conoscenza dei luoghi, in un ambiente tra i più ricchi di biodiversità in Europa.

daniela corfiati

l’attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright